Giallo Alonso: Fernando senza conoscenza prima dell'incidente

Le immagini dalla camera-car di Vettel dimostrerebbero che la McLaren era senza controllo

  • A
  • A
  • A

Si completa ogni giorno di un nuovo capitolo il giallo che vede coinvolto Fernando Alonso. Dopo le indiscrezione sulla sua perdita di memoria, ecco quelle riferite alla causa del suo incidente a Barcellona. Per capire cosa è realmente successo ci sarebbe un video registrato dalla camera-car montata sulla Ferrari di Vettel, che al momento dell'uscita di pista seguiva la McLaren dello spagnolo. Le parole dello stesso tedesco, che subito aveva parlato di incidente strano, adesso sembrano trovare riscontro nell'ultima ricostruzione.

Alonso avrebbe impostato la curva a destra regolarmente, ma poi, all'improvviso, avrebbe rallentato spostandosi a destra, verso l'interno della curva, andando a sbattere una prima volta contro il muretto, per poi appoggiarvisi definitivamente. Come se il pilota non avesse più il controllo del volante, apparso senza governabilità. Quindi, nessun problema tecnico o esterno (tipo la raffica di vento di cui si era parlato inizialmente), ma qualcosa occorso allo stesso Fernando. Insomma, Alonso avrebbe perso conoscenza prima di andare fuori pista. Ma per quale motivo? E' questo il dubbio. L'ipotesi della scossa sempre perdere credibilità poco a poco. Perché ci sono troppi sistemi di protezione per evitare che il pilota resti "fulminato" anche nel più sfortunato dei casi. E allora la causa sarebbe un malore, si parla di attacco ischemico temporaneo, accusato dall'ex ferrarista. Anche in quest'ottica si può leggere il mancato nulla osta dei medici a correre in Australia. Soprattutto finché non si capirà realmente cosa è successo. Ma le parole di Ron Dennis ("Non ho la certezza che Alonso fosse cosciente prima dell'incidente"), sembrano confermare l'ipotesi del problema fisico.

Quello che è avvenuto a Fernando Alonso sul circuito di Barcellona "è del tutto inspiegabile". Così il patron della Formula 1, Bernie Ecclestone. "Quello che mi ha sorpreso è quello che è successo, cosa abbia indotto Fernando a finire sul muretto - rispondendo ad una domanda sull'incidente avvenuto allo spagnolo, che salterà il primo Gran premio della stagione, il 15 marzo prossimo a Melbourne - . E' del tutto inspiegabile, anche per lui. La McLaren non ne vuole parlare, quindi non c'è molto che possiamo fare. E' una questione sportiva. Perciò forse è una di quelle cose su cui è necessario che la Fia indaghi, se non lo sta già facendo - ha proseguito Ecclestone -. Fernando è un po' sorpreso da quello gli è successo, quindi forse questa è una di quelle cose su cui bisogna investigare".

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments