F1, motori Honda alla Sauber

Addio Ferrari dal 2018, mentre la McLaren vorrebbe tornare alle power-unit Mercedes...

  • A
  • A
  • A

Adesso è ufficiale: la Honda fornirà i suoi motori alla Sauber a partire dal 2018. La scuderia svizzera, così, abbandona le power unit Ferrari per affidarsi al costruttore giapponese, già impegnatro in F1 con la McLaren. E proprio questa nuova partnership, pur se molto limitata rispetto a quella con la squadra inglese, lascia aperte le porte a un addio dopo due anni davvero negativi con il team di Woking.

La McLaren, infatti, vorrebbe tornare alla motorizzazione Mercedes visti gli scarsi risultati, ma il contratto (pare decennale e con salate penali) è blindato e soprattutto è la Honda a pagare il mega ingaggio di Alonso... Certo, vedere una squadra che abbandona un motore finalmente vincente come quello di Maranello per un altro che finora è stato un flop planetario, fa perlomeno sorridere.

"Sarà un onore lavorare con la Honda. Abbiamo posto un'altra pietra miliare con questa nuovo capitolo dei motori che ora attendiamo con grande entusiasmo", ha affermato il Ceo della scuderia, Monisha Kaltenborn. La Honda, da parte sua, sottolinea che continuerà comunque il rapporto con la McLaren, che dura dal 2015. "Sarà una nuova sfida per noi. Rafforzeremo i nostri reparti di sviluppo per sfruttare il vantaggio di avere due squadre", ha detto il responsabile della comunicazione, Katsuhide Moriyama.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments