F1, Ferrari-Mercedes vicine in FP3

Bottas beffa Hamilton, Raikkonen davanti a Vettel

di
  • A
  • A
  • A

Traballa il dominio Mercedes dopo la terza sessione di libere del GP del Brasile. Valtteri Bottas è stato il più veloce del turno, con il compagno di team Lewis Hamilton distanziato di appena 3 millesimi. Alle loro spalle, in grande crescita rispetto al venerdì, le due Ferrari di Raikkonen (+ 0''045) e Vettel (+ 0''058). Un abisso dietro ai due top team: Ricciardo ha chiuso 5° a quasi un secondo, solamente nona l'altra Red Bull di Verstappen.

Una qualifica che promette scintille. Questo, in sintesi, quello che emerge dalla FP3 del sabato mattina brasiliano, che ha anticipato l'assalto alla pole position. Le Mercedes, che avevano letteralmente dominato i due turni del venerdì, restano davanti a tutti, ma lo step evolutivo messo in mostra dalle Ferrari da un giorno all'altro è apparso davvero impressionante. Valtteri Bottas ha chiuso la sessione col miglior tempo in 1'09''281, tenendo "dietro" il già campione del mondo Hamilton di soli 3 millesimi di secondo. I due piloti hanno dovuto spremere fino in fondo le potenzialità delle W08 per regolare le Rosse, con Raikkonen che ha chiuso a quattro centesimi e mezzo dal connazionale e Vettel distanziato di appena 13 millesimi dal vicino di box.

La vera notizia, in ogni caso, è il distacco abissale che Mercedes e Ferrari hanno rifilato a tutti gli altri team, Red Bull compresa. Ricciardo (che per altro dopo le qualifiche sconterà 10 posizioni di penalità in griglia di partenza), ha ottenuto il 5° tempo, accusando però praticamente un secondo da Bottas, mentre Verstappen (vincitore in Messico) ha chiuso addirittura 9° a + 1''214, al termine di una sessione complicata, con molti problemi di aderenza e anche un testacoda finale. A condizionare i "torelli", forse, anche i diversi problemi di affidabilità che hanno colpito le power unit Renault negli ultimi due GP.

Meglio di Max hanno fatto un ottimo Fernando Alonso (6° con la sua McLaren) e le solite Force India, con Sergio Perez che ha riscattato un venerdì poco brillante mettendosi davanti al compagno di team Esteban Ocon (rispettivamente 7° e 8° tempo). A chiudere la top 10 la Renault di Carlos Sainz.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments