F1, Wolff: "Mercedes ancora davanti? Meglio essere prudenti"

"Ferrari forte, ma forse la Red Bull lo è un po' di più"

  • A
  • A
  • A

Toto Wolff rimanda alle prime gare ogni previsione in vista della prossima stagione di F1 nonostante i test dicano che la Mercedes sia ancora la macchina più veloce. "Dobbiamo esser prudenti, mi ricordo l'anno scorso. La Ferrari era molto forte nei primi test e poi in Australia abbiamo vinto noi. Dobbiamo guardare l'ultimo test per vedere i tempi veloci con meno benzina. La prima vera prova sarà a Melbourne, la verità la vedremo lì", ha detto il team principal del team.

Vedi anche F1, Binotto: "Meno ottimista per l'inizio della stagione Ferrari" Formula 1 F1, Binotto: "Meno ottimista per l'inizio della stagione Ferrari" "La macchina è una evoluzione dell'anno scorso, va meglio nelle curve veloci, è un po' più bilanciata. Il Das? Abbiamo cominciato a pensare a questo sistema tre anni fa, il primo prototipo è di sei mesi fa. E' ancora in fase di sviluppo, stiamo provando a capire se c'è un effetto positivo. Non dà un secondo di vantaggio, è una piccola cosa ma molte piccole cose insieme possono fare la differenza. Non vediamo ancora l'effetto che speriamo ma può anche darsi che sia per la pista di Barcellona", ha aggiunto.

Sulle rivali, a partire dalla Ferrari: "E' sempre pericoloso analizzare i test, l'anno scorso la Ferrari era molto veloce. Tutti hanno detto che era la favorita, i test sono sempre difficili da analizzare. La vedo abbastanza forte. La Red Bull? E' veloce, forse un po' di più della Ferrari, ma la verità la conosceremo a Melbourne".

Impossibile non parlare del coronavirus: "Credo che anche noi siamo a rischio. Una settimana fa era tutto normale, dopo l'Italia e in altri paesi la situazione è totalmente diversa. Credo che in una settimana possa cambiare molto, gli eventi di sport sono a rischio".

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments