FORMULA 1

Ferrari, Vettel: “A Monza possiamo dire la nostra. È il weekend più importante. Saremo competitivi come a Spa”  

Leclerc: “Felice per la vittoria in Belgio, ma ora ne voglio altre. Che intesa con Seb”

  • A
  • A
  • A

Reduce dalla festa in Piazza del Duomo a Milano, la Ferrari è ottimista riguardo all’imminente Gran Premio di Monza. Sebastian Vettel non ha dubbi: “Possiamo essere competitivi come lo siamo stati a Spa”. E poi aggiunge: “Sono contento per il rinnovo del circuito fino al 2024”. Charles Leclerc è entusiasta: “Voglio altre vittorie dopo il Belgio. Sebastian è stato fantastico nel tenere Hamilton a distanza”. Giovinazzi: “Non vedo l’ora di scendere in pista”.

Sebastian Vettel è fiducioso in vista dell’imminente weekend: “Credo che, essendo una pista abbastanza simile a livello di assetto delle macchine, siamo ottimisti di poter essere competitivi come lo eravamo a Spa. Loro erano molto veloci lo scorso weekend e quindi la sfida principale per noi sarà quella di gestire le gomme e trovare l’assetto giusto; un bilanciamento che ci permetta di essere a nostro agio in auto e trarre il massimo del potenziale. Credo che la battaglia sarà molto serrata, pensiamo di poter dire la nostra, lo speriamo, ma la Mercedes è stata nella posizione di vincere quasi ogni gara quest’anno. Noi dovremmo essere veloci”. Il 4 volte campione del mondo si dice contento per il rinnovo del circuito brianzolo fino al 2024: “Non so se io sarò qui tra cinque anni”. Infine, sul compagno di squadra esprime parole di stima: “La sua vittoria non è stata una sorpresa. Sicuramente stiamo parliamo di più con Charles. Credo che la chiave sia collaborare per spingere il team e far progredire la vettura per metterla in condizione di poter vincere tutte le gare. Questo è l’obiettivo comune”.

Dal canto suo, Leclerc non nasconde le emozioni vissute lo scorso fine settimana: “È stato un weekend difficile, per quanto accaduto sabato, ma pure per le prestazioni in pista. Abbiamo fatto un grande lavoro di squadra con Seb, che ha frenato Lewis per qualche giro. Sono felice della mia prima vittoria: quando ci riesci ti togli peso dalle spalle, ma ora guardi solo avanti. Spero che arriveranno altre vittorie. Il rapporto con Seb? Abbiamo trovato un buon compromesso fra la competizione e il lavoro di squadra per migliorare il livello della monoposto: fuori dall’auto condividiamo le informazioni e parliamo per far crescere il team e la vettura, quindi direi che è un ottimo rapporto”.

Gioia per il rinnovo di Monza anche per Antonio Giovinazzi, che poi aggiunge: “In Italia non c'è tanto sostegno per i piloti più giovani, ma è difficile il passo alla Formula 4. Io ho fatto tanti sacrifici e spero le cose possano cambiare. Ecco perché i piloti in Italia faticano ad arrivare in F1”. Pierre Gasly ammette il periodo complicato: “Alla vigilia di Spa sono state giornate frenetiche, ho provato a capire al meglio la Toro Rosso. Ora so di avere altre 8 gare e mi concentrerò su me stesso e dare il meglio al team. Possiamo essere contenti di quanto fatto. Devo essere il più veloce possibile e dovrò dare tutto”. Nico Hülkenberg non si sbilancia sul proprio futuro: “Ci sono conversazioni in atto, ma non ho fretta di firmare. Ci sono diverse opzioni, ma ancora nulla di concreto”.

 

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments