F1 MONACO

F1 Monaco, Verstappen: "Pole negata da bandiera rossa". Bottas: "Peccato, testa a domani"

L'olandese si è detto contrariato per il finale di qualifica, con la bandiera rossa sventolata per l'incidente di Leclerc

  • A
  • A
  • A

L'incidente sul finale di Q3 di Charles Leclerc lascia Max Verstappen con l'amaro in bocca. L'olandese, che partirà dalla prima fila al fianco della SF21 del monegasco, si è detto contrariato: "Mi sentivo molto a mio agio per le qualifiche, mi ero preparato bene per l'ultimo giro. Avevamo pianificato due giri, purtroppo la bandiera rossa ci ha tolto la possibilità di fare la pole. Cerchiamo di pianificare la strategia migliore, stava funzionando tutto alla grande".

Delusione anche per Valtteri Bottas, che ha portato la sua Mercedes alla terza posizione in griglia di partenza: "Per me è stato un peccato questa bandiera rossa, ma non so cosa avrei potuto fare di più. Mi sentivo bene nel secondo giro, è un peccato. Abbiamo fatto dei progressi nel weekend, non eravamo perfetti ma potevamo avere delle buone possibilità. Qui a Monte Carlo può succedere di tutto, domani vedremo cosa succederà".

Soltanto settima casella in griglia di partenza per Lewis Hamilton, che si è detto particolarmente deluso: "Tante cose non sono andate bene, dovevamo fare e non abbiamo fatto. E' una delusione. Le decisioni che abbiamo preso ieri ci hanno provocato l'effetto domino che ha peggiorato la situazione. Dobbiamo imparare dai nostri errori. Ferrari? Non sono sorpreso, in gara spesso perdono tanto ma qui vanno forte. Non avranno la miglior power unit, ma vanno forte".

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments