LA NOVITA'

USky: viaggiare sospesi nell’aria

SkyPod, cabine sostenibili per il trasporto pubblico che si muovono su cavi sospesi

  • A
  • A
  • A

USky Transport ha aperto una linea negli Emirati Arabi per collaudare le sue cabine che viaggiano su cavi sospesi. Il sistema, progettato dalla società che ha sede in Bielorussia, ha come obiettivo decongestionare il traffico urbano sfruttando percorsi sopraelevati. Lo spazio liberato al suolo potrebbe essere utilizzato per realizzare aree verdi e spazi di aggregazione per chi abita nelle città.

Secondo USky il tracciato per la metropolitana può costare fino a 130 milioni di euro al chilometro mentre per SkyPod la cifra scende al di sotto dei 10 milioni. Ma non si tratta solo di una questione economica: se dovesse avere successo questo sistema di trasporto pubblico avrebbe un impatto ambientale decisamente inferiore a quello di treni e metropolitane. Le cabine si muovono infatti su un cavo sospeso che limita la costruzione di altri elementi strutturali come rotaie o massicciate. La conseguenza è un ciclo produttivo più ecosostenibile. A pieno regime lo SkyPod potrebbe trasportare fino a 10 mila passeggeri l’ora, con veicoli in grado di raggiungere i 150 chilometri orari di velocità. La linea sperimentale negli Emirati Arabi per ora è lunga 400 metri con la previsione di costruirne una che arrivi a 2,5 chilometri. USky sta inoltre sviluppando il progetto per il trasporto di container con una capacità di carico di 48 tonnellate.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments