E-PLANET

L'alfabeto delle elettriche: il glossario dei termini più comuni

Tipi di veicoli, ricarica, autonomia: come districarsi all'interno di sigle e vocaboli nuovi

  • A
  • A
  • A

Con il mercato dei veicoli elettrici in continua espansione, tutti noi troviamo a confrontarci con nuove sigle e nuovi vocaboli che coinvolgono il mondo elettrificato. Se alcuni termini sono ereditati da tecnologie impiegate in altri settori (vedi ricarica rapida o tessere RFID), altri sono stati coniati proprio con l'introduzione della mobilità elettrica: ecco quindi come districarsi tra le parole con cui è più facile imbattersi.

TIPI DI VEICOLI
BEV (Veicolo Elettrico a Batteria) e EV (Veicolo Elettrico): non sono altro che i veicoli 100% elettrici azionati da un motore elettrico e alimentati da batterie agli ioni di litio.
PHEV (Veicolo Elettrico con Presa Elettrica): veicolo con motore a combustione interna e batteria ricaricabile. Si può guidare in full electric (normalmente per brevi tratti di strada), col solo motore a combustione o una combinazione di motore a combustione e alimentazione elettrica.
PIV (Veicolo con Presa elettrica): termine generico per indicare un veicolo con presa di corrente per caricare la batteria, sia veicoli elettrici a batteria che veicoli ibridi elettrici con presa elettrica
ULEV (Veicolo a Emissioni Ultra basse): veicolo con emissioni di anidride carbonica dallo scarico inferiore a 75g/km (spesso utile per usufruire di agevolazioni statali)
Autonomia estesa EV: veicolo elettrico con un mini generatore a benzina usato solo per ricaricere le batterie e non per spingere autonomamente il veicolo
Veicolo a nuova energia: termine generico per indicari veicoli parzialmente o interamente alimentati dall'elettricità
FCEV (Veicolo elettrico con celle a combustibile): veicolo elettrico che non ha bisogno di essere ricaricato da una batteria, visto che utilizza ossigeno e idrogeno per alimentarla
Veicolo a combustione alternativa: veicolo alimentato da carburanti diversi da benzina e diesel: non solo veicoli elettrici ma anche ibridi plug-in o ad energia solare

BATTERIE E CONNETTORI
Connettori per cavi di ricarica: Tipo 1 (presa con cinque pin e una clip), Tipo 2 (presa a sette pin con lato piatto, solitamente per veicoli europei), Tipo CHAdeMO (presa rotonda a quattro pin, solitamente per veicoli asiatici)
CCS (Sistema di ricarica Combinato): stessa presa di una normale presa elettrica, può essere usata per ricaricare i veicoli elettrici ma ha prestazioni e sicurezza diverse dai sistemi dedicati. Solitamente usato dai punti di ricarica rapidi e compatibile con i veicoli elettrici europei.
Batteria LI-ion: la classica batteria agli ioni di litio usata dai veicoli BEV e PHEV. Possono essere riciclate

RICARICARE UN VEICOLO ELETTRICO
Ricarica integrativa: tipo di ricarica in situazioni pubbliche, quando il veicolo è in giro
Ricarica domestica: tipo di ricarica casalinga, tipicamente durante la notte e nei box
Ricarica in viaggio: tipo di ricarica nelle stazioni di servizio che dispongono di punti di ricarica rapidi
Avviso ICE: quando un punto di ricarica è occupato da un veicolo a combustione interna, ICE appunto
Card RFID: tessera con tecnologia contactless come alcune carte di credito, usate in molti punti ricarica per accedere alla ricarica EV
Ricarica Libera: ricarica senza card RFID o tessera associativa
kWH (Kilowattora): unità di energia equivalente all'energia trasferita in un'ora da un kilowatt di potenza. Tutte le batterie delle auto elettriche sono misurate in kilowattora
Alimentazione monofase e trifase: alimentazione fornita da tutte le prese standard in casa e nelle attività commerciali. Quella monofase ricarica fino a 7kW per massimo 50km di autonomia per ogni ora di ricarica. Quella trifase si trova in locali industriali e fornisce tre correnti alternate della stessa tensione per ricariche più veloci e sicure

TIPI DI RICARICA
Ricarica di mantenimento: ricarica più lenta, di solito effettuata a casa nelle ore notturne tramite spina standard con caratteristiche di sicurezza diverse da quelle dei punti di ricarica
Ricarica lenta: ricarica domestica che consente sia ricarica integrativa che punto di ricarica dedicato
Ricarica veloce: ideali per una ricarica mentre si è in viaggio, può fornire sino a 50km di autonomia per ora di ricarica
Ricarica rapida: ricarica nelle stazioni di servizio abilitate con apposite colonnine, possono caricare sino all'80% della batteria in 20 minuti

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments