E-PLANET

Enel X triplica i punti di ricarica con l'eRoaming

La rete di ricarica si espande arrivando a oltre 30.000 colonnine

  • A
  • A
  • A

Enel X espande la sua rete di punti di ricarica a oltre 30.000 colonnine triplicando così i circa 10.500 i punti già disponibili lanciando la connettività eRoaming insieme all’operatore olandese della rete di ricarica di veicoli elettrici Allego, a Bosch e alla società tedesca Innogy. Gli utenti della app di Enel X potranno usufruire dei punti di ricarica disponibili senza stipulare nuovi contratti su una rete di oltre 19.500 punti in Belgio, Germania, Lussemburgo e Paesi Bassi.

 ricarica

Il CEO di Enel X Francesco Venturini dichiara: “Abbiamo finalizzato questo progetto in piena sicurezza e, guardando al futuro, continueremo a lanciare iniziative di eRoaming simili per promuovere la ripresa economica attraverso il nostro modello di business sostenibile. Per raggiungere questo obiettivo sfrutteremo anche le numerose opportunità offerte dalla rete Hubject, al fine di creare una vera autostrada elettrica che attraversi il continente, conducendo i cittadini europei fuori da questo periodo difficile e verso una società davvero aperta”.

Le infrastrutture di Enel X includono Paesi quali Italia, Spagna, Romania e l’obiettivo è quello di estendere i suoi servizi in tutta Europa, espandendo il suo ruolo di fornitore di mobilità elettrica in Austria, Belgio, Danimarca, Finlandia, Francia, Germania, Irlanda, Italia, Lussemburgo, Norvegia, Paesi Bassi, Repubblica Ceca, Romania, Slovenia, Spagna, Svezia, Svizzera e Ungheria.

Enel X prevede nel complesso di ampliare la sua rete di punti di ricarica pubblici e privati in tutto il mondo fino a circa 736mila entro il 2022 rispetto a circa i 100mila di oggi.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments