TORINO-ATALANTA 1-2

Serie A, Torino-Atalanta 1-2: Piccoli regala al 93' la vittoria a Gasperini

Bergamaschi avanti dopo 6 minuti con Muriel, Belotti risponde al 79': la rete del ventenne nel recupero stende i granata di Juric

  • A
  • A
  • A

Grazie al gol di Piccoli al 93', l'Atalanta batte 2-1 il Torino nella prima giornata di Serie A. All'Olimpico Grande Torino, i bergamaschi passano in vantaggio dopo appena 6 minuti con la splendida rete di Muriel. Nella ripresa, Juric fa entrare Belotti che firma il pareggio al 79', ma nel recupero il ventenne, inserito nel finale da Gasperini, trova la zampata che vale la vittoria all'esordio per i nerazzurri.

LA PARTITA
Con una prestazione tutta sofferenza e cinismo, l'Atalanta si porta a casa la prima vittoria del suo campionato: 2-1 ai danni di un Torino che, ai punti, avrebbe meritato almeno un pareggio. All'Olimpico Grande Torino, la formazione di Gasperini impiega poco più di cinque minuti a passare in vantaggio: dalla destra, Muriel converge verso il centro e fa partire un sinistro poderoso che finisce all'incrocio dei pali per l'1-0. I granata bussano alla porta di Musso per la prima volta al 13', ma l'ex Udinese blocca senza particolari problemi il colpo di testa di Sanabria. Nove minuti dopo, ancora Muriel si fionda dopo il rimpallo sull'incornata di Gosens ma viene murato da Singo. Al 34', Sanabria si presenta di nuovo davanti a Musso, che ferma nuovamente la conclusione del paraguaiano. Torino ben più pericoloso al sul finale di primo tempo, con Pessina che salva sulla linea il colpo di testa di Bremer, mentre due minuti dopo il portiere ospite respinge il potente sinistro di Aina e Mandragora va vicino allo specchio della porta bergamasca.

Nella ripresa, Juric, in tribuna per squalifica, inserisce subito Rincon al posto di Lukic per dare maggiore intensità ad una squadra che continua a mettere in difficoltà la Dea: Mandragora e Djidji ci provano dalla distanza, ma Musso non ha particolari problemi. Al 65', il tecnico granata pesca il jolly dalla panchina: entra, infatti, il capitano Andrea Belotti, che impiega 14 minuti a trovare il meritatissimo gol del pari con un destro da posizione angolata che entra in porta anche grazie alla deviazione di Maehle. L'1-1 galvanizza ulteriormente i padroni di casa: all'88', Verdi, entrato al posto di Pjaca, ci prova dal limite con un destro a giro non lontano dalla porta nerazzurra. Ma nel recupero, precisamente al 93', l'Atalanta la vince grazie a Piccoli, che entrato da dieci minuti raccoglie lo strepitoso assist da terra di Pasalic e con una zampata di destro supera Milinkovic-Savic, regalando a Gasperini una vittoria sofferta e fondamentale. Esce sconfitto ma tra gli applausi, invece, il Torino, autore di un'ottima prestazione che purtroppo per Juric non coincide con il primo punto stagionale.

LE PAGELLE
Singo 6.5: Ottimo in fase difensiva, con salvataggi all'ultimo momento e diagonali facilitate dalla sua incredibile rapidità. Si fa notare anche  in avanti.
Mandragora 6: A centrocampo lotta contro la qualità dei bergamaschi, ci prova in più circostanze sfiorando il pareggio.
Belotti 7: Entra e inizialmente fatica a farsi notare, ma alla prima vera occasione non sbaglia, regalando anche con un po' di fortuna il momentaneo 1-1 al Torino.
Musso 6: Pur non compiendo veri miracoli, si fa trovare pronto sulle numerose conclusioni granata. Incolpevole sul gol di Belotti.
Muriel 7: Segna per l'ottava volta alla prima in campionato trovando un sinistro micidiale che non lascia scampo a Milinkovic-Savic dopo una splendida percussione partita dalla destra.
Piccoli 7: Il ventenne gioca i dieci minuti più importanti di questa sua prima parte di carriera trovando un fondamentale gol nel recupero con una zampata da attaccante vero.

IL TABELLINO
TORINO-ATALANTA 1-2
Torino (3-4-2-1):
Milinkovic-Savic 6; Djidhi 6, Bremer 6.5 (dal 29' st Izzo 6), Rodriguez 5.5, Singo 6.5; Lukic 5.5 (dal 1' st Rincon 5.5), Mandragora 6, Aina 6.5, Linetty 6, Pjaca 6 (dal 29' st Verdi 6.5), Sanabria 6 (dal 20' st Belotti 7). A disp.: Berisha, Gemello, Segre, Baselli, Rauti, Vojvoda, Warming, Buongiorno. All.: Paro 6.5
Atalanta (3-4-2-1): Musso 6; Djimsiti 6, Demiral 6 (dal 38' st Lovato sv), Palomino 6.5; Maehle 5.5, Pasalic 6.5, Pessina 6.5, Gosens 5.5 (dal 38' st Piccoli 7), Ilicic 5.5 (dall'11' st Miranchuk 6), Muriel 7 (dall'11' st Lammers 6), Malinovskyi 6 (dal 31' st Pezzella 6). A disp.: Rossi, Sportiello, Sutalo, Scalvini, Da Riva. All.: Gasperini 6.5
Arbitro: Chiffi
Marcatori: 6' Muriel (A), 79' Belotti (T), 93' Piccoli (A)
Ammoniti: Demiral (A), Rincon (T), Bremer (T), Musso (A)

LE STATISTICHE
Luis Muriel ha realizzato la sua ottava rete in Serie A all'esordio stagionale della propria squadra: almeno due gol in più di qualsiasi altro giocatore attualmente nel massimo campionato.
Per la quarta volta in carriera in Serie A, Luis Muriel ha trovato il gol con il primo tiro scagliato in stagione (Lecce 2011/12, Udinese 2013/14, Sampdoria 2015/16, Atalanta 2021/22).
Andrea Belotti ha realizzato la sua rete numero 99 in Serie A, la quarta nelle ultime tre partite nel massimo campionato contro l'Atalanta e il primo su azione dal febbraio 2021 proprio contro i nerazzurri.
150ª presenza in tutte le competizioni con la maglia dell'Atalanta per Josip Ilicic (come Robin Gosens) che ha fornito almeno un assist in quattro delle ultime cinque partite da titolare disputate in Serie A.
Roberto Piccoli ha trovato il gol in due delle ultime tre partite disputate in Serie A. Due delle sei reti realizzate dall'attaccante classe 2001 in Serie A sono arrivate dopo il 92° minuto.
Roberto Piccoli ha segnato quattro dei suoi sei gol in Serie A subentrando dalla panchina.
Per la prima volta in Serie A l'Atalanta ha vinto tre trasferte di fila contro il Torino.
Per la prima volta dal 1995, il Torino ha perso l'esordio stagionale in Serie A per due campionati di fila.
L'Atalanta ha segnato almeno un gol nella prima giornata di campionato per la quarta stagione di fila, dopo essere rimasta a secco in cinque delle otto occasioni precedenti.
Il Torino ha esordito in Serie A subendo almeno una rete per la settima stagione consecutiva, dopo aver ottenuto il clean sheet in tutte le quattro occasioni precedenti.
Ivan Juric è stato sconfitto per la prima volta all'esordio con una squadra di Serie A, dopo il successo alla guida del Genoa e il pareggio con il Verona.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments