Serie A: Sassuolo-Fiorentina 3-3, Mirallas salva la Viola al 96'

Secondo tempo pirotecnico al Mapei: i padroni di casa, avanti 3-1, si fanno riprendere da Benassi all'89' e dal belga all'ultimo respiro

di ANDREA GHISLANDI

Nell'anticipo dell'ora di pranzo della 15a giornata, Sassuolo e Fiorentina danno vita a un pirotecnico 3-3. Dopo un primo tempo con poche emozioni, la gara si accende nella ripresa. Duncan la sblocca uno splendido sinistro (62'), poi serve a Babacar l'assist del gol dell'ex (67'). Simeone rompe il digiuno di 10 gare al 70', Sensi sorprende Lafont (80'). Benassi riaccende le speranze e Mirallas gela il Mapei al 96'. Espulsi Djuricic e Milenkovic.

Il Sassuolo si butta via, Mirallas salva Pioli al 96'

  • Facebook
  • Twitter
  • Google+
  • LinkedIn

Nell'anticipo dell'ora di pranzo della 15a giornata, Sassuolo e Fiorentina danno vita a un pirotecnico 3-3. Dopo un primo tempo con poche emozioni, la gara si accende nella ripresa. Duncan la sblocca uno splendido sinistro (62'), poi serve a Babacar l'assist del gol dell'ex (67'). Simeone rompe il digiuno di 10 gare al 70', Sensi sorprende Lafont (80'). Benassi riaccende le speranze e Mirallas gela il Mapei al 96'. Espulsi Djuricic e Milenkovic.

>

LA PARTITA

Gara da cuori forti quella del Mapei Stadium, un secondo tempo davvero da ricordare, con gol, emozioni, proteste ed espulsioni, insomma tutto il sale del calcio. Il punticino che si dividono Sassuolo e Fiorentina conta poco per la classifica, ma per la squadra di Pioli vale come una vittoria vista come si era messa la gara. La Viola non è certo guarita, non vince da più di due mesi e lo score delle ultime 8 partite recita un triste "2 sconfitte e 6 pareggi". Il gol di Mirallas all'ultimo respiro puntella un pochino di più la panchina del tecnico parmense, bravo a correggere in corsa una squadra che per un'ora di gioco praticamente ha pensato solo a difendersi e davanti con Gerson, Vlahovic e Pjaca ha fatto il solletico alla retroguardia neroverde. Uno dopo l'altro Pioli ha inserito Chiesa, Simeone e Mirallas e dalla panchina sono arrivati scossa giusta e gol. I problemi, comunque, rimangono, perché la squadra è apparsa troppo contratta e si è sbloccata solo quando non aveva più nulla da perdere. Più grazie ai nervi che al gioco che a inizio stagione aveva entusiasmato tutto l'ambiente.

Chi, però, si mangia davvero le mani è De Zerbi: 7 minuti di blackout collettivo dall'89' (gol di Benassi) al 96' (pareggio di Mirallas) sono costati due punti che avrebbero rilanciato il Sassuolo in piena zona Europa League e permesso di staccare la Roma in classifica. La sciagurata espulsione di Djuricic ha fatto venire il braccino ai compagni e dato ulteriore spinta all'offensiva viola. Ma è tutta la squadra che si è abbassata troppo e si è fatta riacciuffare in modo incredibile. Il Mapei per Berardi e compagni sta diventando davvero tabù, visto che l'ultimo successo risale al 21 settembre. In questo pomeriggio stregato di positivo l'ottima prova di Duncan (gol e assist), la vena realizzativa di Babacar e la sapiente regia di Sensi, autore del terzo gol che sembrava aver messo in cassaforte il risultato. Ma Mirallas non era d'accordo.

LE PAGELLE

Duncan 7,5 - La quantità non manca mai in mezzo al campo, ma oggi ha unito anche la qualità: splendido il sinistro che sblocca il match, suo anche l'assist per Babacar.
Babacar 7 - Sfiora il gol nel primo tempo, poi condanna la Fiorentina con il classico gol dell'ex. Non esulta per rispetto della sua vecchia squadra.
Djuricic 4 - La sua gara dura solo 12': Chiffi lo caccia per proteste e probabilmente qualche parola di troppo. Un'ingenuità che costa due punti alla squadra.

Mirallas 7 - Pioli rivoluziona l'attacco nel secondo tempo e il belga è il classico coniglio che esce dal cilindro. Il suo gol vale molto più di un punto.
Simeone 6 - Lasciato inizialmente in panchina, riesce finalmente a rompere il digiuno da gol dopo 10 giornate: il gol è facile facile, ma fa tanto morale.
Lafont 4,5 - Bravo su Sensi nel primo tempo, crolla nella ripresa dove ha sulla coscienza due gol: sciagurata la respinta di pugni proprio sui piedi di Dunca, sorpreso dal tiro da fuori di Sensi.

IL TABELLINO

SASSUOLO-FIORENTINA 3-3
Sassuolo (4-3-3): Consigli 6, Lirola 6, Marlon 6, Ferrari 6,5, Rogerio 6, Bourabia 6 (35' st Magnanelli sv), Sensi 6,5, Duncan 7,5; Berardi 6,5, Babacar 7 (39' st Matri sv), Di Francesco 5,5 (29' st Djuricic 4). A disp.: Satalino, Pegolo, Lemos, Peluso, Odgaard, Magnani, Trotta, Locatelli. All.: De Zerbi 6
Fiorentina (4-3-3): Lafont 4,5; Laurini 5,5, Pezzella 6,5, Milenkovic 5, Biraghi 6; Benassi 6,5, Veretout 5,5, Edimilson 6,5; Gerson 5,5 (31' st Mirallas 7), Vlahovic 5 (10' st Simeone 6), Pjaca 5 (1' st Chiesa 6). A disp.: Brancolini, Dragowski, Ceccherini, Norgaard, Eysseric, Hancko, Sottil, Graiciar, Thereau. All.: Pioli 6
Arbitro: Chiffi
Marcatori: 17' st Duncan (S), 22' st Babacar (S), 25' st Simeone (F), 35' st Sensi (S), 44' st Benassi (F), 51' st Mirallas (F)
Ammoniti: Edimilson (F), Milenkovic (F), Benassi (F), Berardi (S), Djuricic (S), Veretout (F), Matri (S)
Espulsi: Al 41' st Djuricic (S) per proteste. Al 47' st Milenkovic (F) per proteste

LE STATISTICHE

Era dal 6 dicembre 2014 contro la Roma (152 partite) che il Sassuolo non si faceva rimontare nel pareggio dopo essere stato sopra di due gol in un match di Serie A.
• Era dal 28 maggio 2017 (52 partite) contro il Pescara che la Fiorentina non otteneva un pareggio dopo essere stata sotto di due gol in un match di Serie A.
• Dopo aver vinto quattro delle prime sei partite del campionato in corso (1N, 1P), il Sassuolo ha ottenuto un solo successo nelle ultime nove (5N, 3P).
• Per la prima volta nella sua storia in Serie A il Sassuolo ha pareggiato quattro match consecutivi di campionato.
• La Fiorentina non vince da otto partite in Serie A (6N, 2P): era da maggio 2002 che i viola non inanellava una striscia così lunga senza vittorie nel massimo campionato.
• Sesto gol in questa Serie A per Marco Benassi, miglior marcatore viola in questo campionato: è la sua miglior stagione dal punto di vista realizzativo in A.
• Il Sassuolo aveva segnato solo un gol da fuori area nelle prime 14 giornate di campionato, ne ha segnati due da fuori oggi.
• Dopo 876 minuti di digiuno Giovanni Simeone ha ritrovato il gol in Serie A.
• In due delle quattro partite di Serie A in cui ha segnato, Duncan ha fornito anche un assist.
• Prima gara da titolare in Serie A per Dusan Vlahovic, il primo 2000 a giocare dal 1' un match della Fiorentina nel massimo campionato.

TAGS:
Sassuolo
Fiorentina
Lunch match
Serie a
15a giornata
Duncan
Babacar
Sensi
Simeone
Benassi
Mirallas

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X