SALERNITANA-LAZIO 0-3

Serie A, Salernitana-Lazio 0-3: Immobile e Lazzari fanno festa all'Arechi

Doppietta nei primi dieci minuti per il centravanti di Sarri contro i granata in emergenza. Lazzari cala il tris in contropiede

  • A
  • A
  • A

La Lazio non ha sbagliato nell'anticipo della 22a giornata di Serie A imponendosi 3-0 sul campo della Salernitana ultima in classifica e ridotta ai minimi termini dal Covid. Partita decisa già nei primi dieci minuti di gioco con la doppietta siglata da Ciro Immobile: al 7' sfruttando un colpo di tacco al volo di Milinkovic-Savic e al 10' appoggiando in rete l'assist di Pedro. Nella ripresa è arrivato anche il tris di Lazzari in contropiede.

--

LA PARTITA

Tutto facile in un pomeriggio tranquillo. La Lazio di Sarri, approfittando dell'emergenza assoluta della Salernitana ultima in classifica, ha conquistato i tre punti all'Arechi con un netto 3-0 senza strafare. Una gara già decisa nei primi dieci minuti di gioco con la doppietta di Immobile e poi condotta in modalità crociera per il resto della sfida, sfruttando anche le ripartenze nel secondo tempo. Da una di queste il tris di Lazzari.

Dopo gli ultimi tre positivi annunciati un paio d'ore prima del fischio d'inizio, Colantuono per schierare l'undici iniziale ha dovuto fare i salti mortali estraendo il giovane Motoc dal cilindro e schierandolo in mezzo alla difesa a tre. In attacco Gondo e Bonazzoli al posto di Djuric e Kastanos, due dei tre positivi dell'ultima ora. Un rimescolare le carte che ha creato ancora più confusione alla Salernitana e fatto il gioco della Lazio che, scendendo in campo concentrata e col giusto approccio, ha smaltito la pratica nel giro di pochi minuti.

A timbrare il foglio per i tre punti è stato il solito Ciro Immobile, implacabile anche all'Arechi e in gol con i primi due tiri della partita. Al 7' ha infilato la porta di Belec con un piatto sinistro sfruttando al meglio un assist pazzesco - con il tacco all'indietro al volo - di Milinkovic-Savic, poi al 10' appoggiando in rete il pallone che Pedro dalla destra gli ha apparecchiato. Poco dopo la mezz'ora l'attaccante di Sarri e capocannoniere della Serie A al fischio finale con 17 reti, ha sfiorato anche la tripletta anticipando tutti di testa sul primo palo, ma mandando il pallone a sbattere sulla traversa.

La partita - a ritmi blandi e abbassati col palleggio dalla squadra di Sarri - è scivolata via senza troppi sussulti anche nella ripresa. Milinkovic-Savic ha provato a mettere il proprio autografo con un paio di conclusioni, così come Zaccagni di testa ha impegnato Belec su assist di Felipe Anderson, entrato nel primo tempo per l'infortunio di Pedro. Il tris però è arrivato con una ripartenza fulminea orchestrata nell'unico momento in cui la Salernitana ha provato a mettere il naso fuori dalla propria metà campo. Palla recuperata nella propria area e azione ribaltata con tre passaggi da Immobile e Felipe Anderson, preciso nel fornire a Lazzari un assist al millimetro per il 3-0 dell'esterno.

--

LE PAGELLE

Immobile 7,5 - Timbra anche all'Arechi e lo senza mostrare alcuna pietà dell'avversario malridotto da infortuni e Covid. Doppietta con i primi due tiri in porta già nei primi dieci minuti, poi una traversa-riga di testa. Manna per le sue statistiche.

Milinkovic-Savic 7 - Fa sbloccare il match con un assist al volo di tacco che da solo varrebbe tre punti. Poi come sempre è dominante con la sua fisicità abbinata alla tecnica, anche a ritmi blandi.

Luis Alberto 6,5 - In mezzo al campo detta i tempi con tranquillità e geometrie. Senza strafare, ma ai suoi piedi il pallone è come in banca.

Gondo 6 - Nella difficoltà generale della Salernitana, con i suoi strappi in velocità è l'unico che prova a mettere in apprensione la difesa della Lazio.

--

IL TABELLINO

SALERNITANA-LAZIO 0-3
Salernitana (3-5-2):
Belec 5,5; Delli Carri 5, Veseli 5,5, Motoc 5; Kechrida 5, Schiavone 5, Di Tacchio 5,5, Obi 5 (22' st Ruggeri 6), Ranieri 5 (32' st Perrone sv); Bonazzoli 5, Gondo 6 (38' st Vergani sv). A disp.: Guerrieri, Cannavale, Russo, De Lorenzo. All.: Colantuono 5.
Lazio (4-3-3): Strakosha 6; Hysaj 6,5, Luiz Felipe 6 (38' st Vavro sv), Patric 6, Marusic 6 (14' st Lazzari 7); Milinkovic-Savic 7, Cataldi 6 (14' st Leiva 6), Luis Alberto 6,5; Pedro 6,5 (40' st Felipe Anderson 6,5), Immobile 7,5, Zaccagni 6 (38' st Romero sv). A disp.: Reina, Adamonis, Moro, Muriqi. All.: Sarri 6,5.
Arbitro: Abisso
Marcatori: 7' Immobile, 10' Immobile, 21' st Lazzari
Ammoniti: Schiavone, Ranieri (S); Cataldi, Lazzari, Luiz Felipe (L)
Espulsi: nessuno
--

LE STATISTICHE DI OPTA

•    Dal suo esordio con la Lazio (2016/2017), Ciro Immobile ha segnato 140 gol in Serie A: soltanto Lionel Messi (163) e Robert Lewandowski (179) hanno fatto meglio nel periodo nei Big-5 campionati europei.
•    Prima volta in gol per Ciro Immobile all’Arechi in Serie A. Dal 2012/03 (sua prima rete), l’attaccante della Lazio è il giocatore che ha segnato in più stadi diversi (26) nel massimo campionato italiano.
•    Ciro Immobile ha segnato in ciascuna delle prime tre gare di un anno solare in Serie A soltanto per la secondo volta in carriera, dopo il 2020.
•    Ciro Immobile non andava in gol per tre partite di fila in campionato dallo scorso maggio (quattro in quel caso).
•    Soltanto Florian Wirtz (9) ha fornito più assist di Sergej Milinkovic-Savic (8) tra i centrocampisti dei Big-5 campionati europei in corso.
•    Quattro degli ultimi cinque gol realizzati da Manuel Lazzari in Serie A (compresi entrambi quelli di questo campionato) sono arrivati in trasferta, l’ultimo lo scorso Agosto contro l’Empoli.
•    Felipe Anderson ha fornito tre assist nelle ultime cinque partite di Serie A: tanti quanti nelle precedenti 20. 
•    La Salernitana ha perso tutte le ultime sei partite interne di campionato (le ultime cinque senza segnare): già striscia record per i granata nelle gare interne in Serie A.
•    La Lazio ha tenuto la porta inviolata per la prima volta dopo una serie di 15 trasferte con gol subiti: 34 nel parziale, per una media di 2.3 a partita. 
•    La Lazio non vinceva una gara con almeno tre gol di scarto in Serie A proprio dal match di andata contro la Salernitana (3-0) lo scorso novembre. 
•    La Lazio non segnava due gol nei primi 10 minuti di gioco di un match di Serie A da aprile 2017, contro il Palermo, ancora con doppietta di Ciro Immobile.
•    La Salernitana ha subito due gol nei primi 10 minuti di gioco di una partita di Serie A soltanto per la seconda volta nella sua storia: la prima nel settembre 1998, contro l’Udinese (doppietta di Amoroso).
•    Mario Perrone è il primo giocatore della Salernitana nato nel 2003 a fare il suo esordio in Serie A (18 anni, 343 giorni).

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti