Il Napoli cade 2-1 a Empoli

Nel primo tempo la sblocca Farias poi pareggia Zielinski. Al 7' della ripresa decide Di Lorenzo

  • A
  • A
  • A

Brutto stop per il Napoli, che, a otto giorni dalla sfida di Europa League contro l'Arsenal, cede 2-1 all'Empoli al Castellani. Per i toscani tre punti fondamentali per la salvezza. Gara sottotono per gli uomini di Ancelotti, a differenza di un avversario vivace fin da subito. Empoli avanti al 28' con Farias su deviazione di Zielinski poi Meret evita il colpo del ko. Al 44' Zielinski fa 1-1, al 7' della ripresa il gol partita di Di Lorenzo.

LA PARTITA Due ostacoli sulla strada del Napoli prima della sfida di Europa League all'Emirates contro l'Arsenal. E il primo è l'Empoli di Andreazzoli alla disperata ricerca di punti salvezza. Ancelotti lancia Luperto titolare al centro della difesa al fianco di Koulibaly. Dall'inizio anche Younes, reduce da due gol nelle ultime due uscite. Milik-Ounas coppia d'attacco, Mertens parte dalla panchina. Nell'Empoli forfait di Dragowski per un problema fisico: in porta c'è Provedel, che non giocava da due mesi e dall'errore contro la Lazio. Subito squadre molto lunghe. Nessun timore reverenziale da parte dell'Empoli, che gioca con personalità e compatto. Pressing alto della squadra di Andreazzoli, che poi torna indietro a difendere in massa. Il Napoli gioca a ritmo basso, con Milik che si muove molto ma è troppo solo, poco supportato da Ounas e Younes. Bravo Provedel ad anticipare Milik su cross di Callejon e successivamente a bloccare il tentativo di Zielinski. I padroni di casa controllano senza affanni. Farias anticipa Koulibaly ma calcia alto, poi al 28' la gara si sblocca. E' Farias che, su tiro deviato da Zielinski, batte Meret e porta avanti i suoi a sorpresa. Caputo ha la palla del ko ma Meret fa una paratona e tiene il Napoli in partita. Andreazzoli è costretto a sostituire Krunic, alle prese con un problema all'adduttore, con Brighi. Al 44' arriva il pareggio del Napoli con Zielinski su botta da 25 metri. Il gol galvanizza la squadra di Ancelotti, che finisce il primo tempo in avanti, con Ounas che manda fuori di pochissimo.

Grande inizio ripresa dell'Empoli. Meret devia la conclusione di Pajac poi con un doppio intervento dice 'no al sinistro di Caputo. Ma il gol è nell'aria e arriva al 7' su colpo di testa di Di Lorenzo su angolo di Bennacer. Doppio cambio per Ancelotti: dentro Mertens per Ounas e Fabian Ruiz per Younes. Ma è un Napoli sotto shock dopo il vantaggio Empoli, con la difesa che fatica contenere le iniziative degli avversari. L'ingresso in campo di Mertens vivacizza l'attacco degli ospiti: del belga la palla per Milik. Provedel respinge con i pugni. Ma i padroni di casa sono una furia e Meret salva ancora i suoi respingendo un tiro velenoso di Farias. Ancelotti si gioca l'ultima carta: dentro Verdi per Malcuit. Forcing finale del Napoli, ma il gol del pareggio non arriva. Festeggia l'Empoli, che fa un passo importante verso la salvezza. Brutto Napoli. E la Juve si avvicina ancora di più allo scudetto, che potrebbe già arrivare domenica con la vittoria sul Milan sabato sera e il ko del Napoli contro il Genoa.

LE PAGELLE Di Lorenzo 7,5 - La sua zuccata da angolo regala una vittoria importantissima all'Empoli. Ma la sua prestazione è tanto altro, con una spinta inesauribile sulla sua fascia.

Farias 7 - Sblocca la partita aiutato anche dalla deviazione di Zielinski. Meret gli nega la doppia gioia personale.

Traorè 7 - Grande dinamismo, che unisce a una fisicità importante in mezzo al campo. La sua presenza è pesante e si sente.

Meret 7 - Nella giornata no del Napoli è uno dei pochissimi a salvarsi. Tiene i suoi in partita con un miracolo su Caputo e poi su Farias.

Ounas 5 - Non pervenuto. Ha la grande occasione per mettersi in mostra ma sbaglia completamente partita. Esce dopo 12' della ripresa per Mertens.

IL TABELLINO Empoli-Napoli 2-1
Empoli (3-5-2): Provedel 5,5; Maietta 6,5, Silvestre 6,5, Veseli 6,5; Di Lorenzo 7,5, Traorè 7, Bennacer 7, Krunic 6 (40' Brighi 6), Pajac 6,5 (47' st Antonelli sv); Farias 7, Caputo 6,5. A disposizione: Perucchini, Saro, Antonelli, Pasqual, Capezzi, Oberlin, Ricci, Nikolaou, Belardinelli. All.: Andreazzoli 6,5.
Napoli (4-4-2): Meret 7; Malcuit 5 (31' st Verdi sv), Luperto 5, Koulibaly 5, Mario Rui 5; Callejon 5, Allan 5, Zielinski 6, Younes 5,5 (12' st Fabian Ruiz 5,5); Ounas 5 (12' st Mertens 5,5), Milik 5,5. A disposizione: Karnezis, D'Andrea, Hysaj, Maksimovic, Zedadka, Gaetano. All.: Ancelotti 5.
Arbitro: Doveri
Marcatori: 28' Farias (E), 44' Zielinski (N), 7' st Di Lorenzo (E)
Ammoniti: Traorè, Pajac (E), Koulibaly, Milik (N)

LE STATISTICHE • Il Napoli ha perso due delle ultime cinque partite di Serie A: tante sconfitte quante nelle precedenti 22.
• 18 punti di distacco tra prima e seconda in classifica: dopo 30 giornate nell'era dei tre punti a vittoria non c'è mai stato un distacco più ampio.
• Il Napoli ha realizzato 14 reti da fuori area in questo campionato: è la squadra che ne ha segnati di più.
• Il centrocampista dell'Empoli Piotr Zielinski ha eguagliato il suo record di gol in un singolo campionato di Serie A (cinque).
• L'Empoli ha segnato almeno due gol in tutte le ultime cinque partite casalinghe di campionato.
• Il Napoli ha subito gol in tutte le ultime cinque partite di campionato.
• Il Napoli è la vittima preferita di Diego Farias in Serie A: quattro gol per l'attuale attaccante dell'Empoli.
• Tutti gli ultimi quattro gol dell'attaccante dell'Empoli Diego Farias in Serie A sono arrivati in gare casalinghe.
• In tutte le ultime tre partite di campionato il Napoli ha effettuato cinque cambi rispetto alla gara precedente nell'XI iniziale.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments