GENOA-TORINO 1-2

Serie A, Genoa-Torino 1-2: Lukic e un autogol salvano Giampaolo

Prima vittoria in campionato per i granata nel recupero del terzo turno: bastano il gol del serbo e un'autorete di Luca Pellegrini nella prima mezz'ora

  • A
  • A
  • A

Prima vittoria in campionato per il Torino, che batte 2-1 il Genoa a Marassi nel recupero della terza giornata di Serie A. I granata decidono a loro favore il match nella prima mezz’ora: Lukic firma il vantaggio al 10’, un autogol di Luca Pellegrini vale il raddoppio al 26’. Blanda la reazione del Grifone, che accorcia solo al 94’ con Scamacca: al triplice fischio esulta Giampaolo, che salva per il momento la sua panchina.

LA PARTITA

La situazione in classifica resta difficile, ma il Torino può festeggiare la prima vittoria nella nuova stagione di Serie A nel recupero della terza giornata (in programma lo scorso 3 ottobre e rinviata per l’esplosione del focolaio Covid in casa rossoblù), mettendosi alle spalle il disastroso finale di partita di domenica scorsa contro la Lazio. Il successo granata arriva contro un Genoa da subito parso stanco e povero di idee, che lascia immediatamente spazio alle iniziative, poche ma buone, degli uomini di Marco Giampaolo: bastano dieci minuti, infatti, perché Lukic riesca a recuperare un pallone toccato male da Goldaniga e a superare Perin con una conclusione mancina. Il Grifone prova a rispondere e al 17’ protesta per un atterramento in area ai danni di Lerager, ma per arbitro e Var è tutto regolare. I granata insistono e trovano il raddoppio al 26’: cross di Belotti verso il centro dell’area dove c’è ancora Lukic, Luca Pellegrini anticipa il serbo ma spinge con la testa il pallone nella propria porta.

Ci si aspetta la veemente reazione della squadra di casa, ma a parte una sforbiciata in area di Rovella al 33', respinta dal difensore Singo, i rossoblù non si rendono quasi mai pericolosi davanti a Sirigu. La ripresa vede ritmi decisamente blandi, con entrambe le squadre che fanno fatica a superare il limite dell’area avversaria. Soltanto in pieno recupero Scamacca riesce a firmare l’1-2 approfittando dell’unica sbavatura difensiva degli ospiti, ma è troppo tardi per rimettere in piedi il match. In classifica, con tutte le venti squadre finalmente allineate a sei partite giocate, il Genoa resta a 5 punti con Parma e Spezia, davanti proprio al Torino che abbandona l’ultimo posto e sale a quota 4. Giampaolo, per ora, ha salvato la sua panchina, ma la sfida di domenica contro il Crotone determinerà se i granata saranno davvero usciti dalla crisi.

LE PAGELLE

Lukic 7: Segna la rete del vantaggio e mette lo zampino nell’azione dell’autorete di Pellegrini. Cala un po’ nella ripresa, ma è lui il migliore in campo.

Belotti 6,5: Non segna e le sue condizioni non sono le migliori possibili, ma corre per tutta la durata dell’incontro con voglia e tenacia, confermando di essere indispensabile per il Torino.

Singo 6,5: Il classe 2000 è una bella sorpresa e dimostra di meritare la chance da titolare con una prova solida. Provvidenziale su una delle rare azioni pericolose del Genoa.

Scamacca 6,5: È il più brillante dei suoi e non è un caso che sia l’autore della rete genoana. Con questo fanno quattro gol nelle ultime tre partite, derby e Coppa Italia compresi.

Pjaca 5: Evanescente, sembra un pesce fuor d’acqua e non fa mai valere le sue qualità tecniche. Esce a metà secondo tempo, nessuno ne sente la mancanza.

Goldaniga 4,5: Commette l’errore che consente a Lukic di portare in vantaggio il Toro. In generale non è mai a suo agio in campo, Maran lo boccia già nell’intervallo.


IL TABELLINO
GENOA-TORINO 1-2

Genoa (4-3-1-2): Perin 5,5; Ghiglione 6, Goldaniga 4,5 (1’ st Bani 6), Zapata 5,5, Pellegrini 5,5 (22’ st Criscito 6); Rovella 6 (43’ st Destro sv), Badelj 5,5, Lerager 5,5; Zajc 5 (1’ st Pandev 6); Scamacca 6,5, Pjaca 5 (22’ st Parigini 6). A disp.: Marchetti, Paleari, Behrami, Biraschi, Radovanovic, Melegoni, Masiello. All.: Maran 5

Torino (4-3-1-2): Sirigu 6; Singo 6,5 (29’ st Vojvoda sv), Bremer 6, Lyanco 6, Murru 6 (8’ st Ricardo Rodriguez 6); Gojak 6 (8’ st Meité 6), Rincon 6,5, Linetty 6 (43’ st Ansaldi sv); Lukic 7; Verdi 5,5 (8’ st Bonazzoli 6), Belotti 6,5. A disp.: Rosati, Milinkovic-Savic, Segre, Edera, Nkoulou, Vianni, Buongiorno. All.: Giampaolo 6,5
Arbitro: Valeri
Marcatori: 10’ Lukic (T), 26’ aut. Pellegrini (T), 49’ st Scamacca (G)
Ammoniti: Gojak (T), Badelj (G), Rincon (T), Rovella (G), Singo (T), Lukic (T), Giampaolo (T)


LE STATISTICHE

Il Torino ha segnato almeno due gol in ognuna delle ultime cinque sfide di Serie A; l'ultima volta che i granata avevano registrato una serie di cinque gare con almeno due reti all'attivo in un singolo campionato risaliva ad aprile 2014, con Giampiero Ventura in panchina.

Il Genoa ha perso le ultime due gare casalinghe di Serie A dopo aver vinto quattro delle precedenti cinque (1P).

Il Torino è tornato a vincere in Serie A dopo 10 turni (4N, 6P). L’ultimo successo prima di oggi risaliva allo scorso luglio (anche in quel caso contro il Genoa).

Il Genoa ha subito sette tiri in questo match; mai così pochi in una sfida di Serie A per i liguri dallo scorso luglio (tre con la SPAL).

Solo l'Atalanta (12) ha segnato più gol del Torino (otto) nei primi tempi di questa Serie A.

Sasa Lukic ha segnato tre gol in sei presenze in questa Serie A. Tanti quanti quelli realizzati nei tre campionati precedenti (tre in 68 partite giocate).

Sasa Lukic ha segnato tre degli ultimi cinque gol del Torino in Serie A. Quello contro il Genoa è il terzo sigillo in trasferta per il centrocampista granata nella competizione.

Sasa Lukic è l'unico giocatore straniero ad aver segnato per tre presenze di fila con la maglia del Torino nell'era dei tre punti a vittoria in un singolo campionato.

Gli unici due giocatori stranieri ad aver segnato per tre presenze di fila in Serie A con la maglia del Torino nell'era dei tre punti a vittoria sono serbi: Adem Ljajic nel 2017 e Sasa Lukic oggi.

Lukic é il piú giovane straniero del Torino ad aver segnato almeno tre gol nelle prime sei giornate di Serie A da Anton Polster nel 1987.

Tra i giocatori di movimento attualmente in Serie A, Goran Pandev è il secondo giocatore a tagliare il traguardo delle 450 presenze nel massimo campionato dopo Fabio Quagliarella.

Contro il Torino Goran Pandev ha raggiunto le 450 presenze in Serie A. Il macedone è al 34° posto nella classifica presenze nel massimo campionato a -2 da Roberto Baggio (452).

Prima di quello contro il Torino di questo match, l'ultimo autogol concesso dal Genoa in Serie A risaliva alla sfida con la Roma dello scorso gennaio.

Quello concesso da Luca Pellegrini contro il Torino è il primo autogol per il difensore rossoblù in Serie A.

Gianluca Scamacca è diventato il primo giocatore a segnare in entrambe le prime due gare da titolare in Serie A con la maglia del Genoa da Krzysztof Piatek nell’agosto 2018.

Gianluca Scamacca è il più giovane attaccante italiano con almeno due gol in questa Serie A, terzo in generale con due reti all’attivo dopo Kulusevski e Leao.

Mattia Perin aggancia Vincenzo Torrente all'ottavo posto all time come presenze totali con la maglia del Genoa in Serie A (174).

Singo (19aa 315gg) è il giocatore più giovane a disputare un match in trasferta da titolare in Serie A con il Torino da Angelo Ogbonna nel maggio 2007.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments