FIORENTINA-ROMA 1-2

Serie A, Fiorentina-Roma 1-2: Fonseca tiene il passo dell'Atalanta

Succede tutto nella ripresa: gol e autogol di Spinazzola, poi la rete di Diawara convalidata dal Var a due minuti dal 90'

di
  • A
  • A
  • A

La Roma batte 2-1 la Fiorentina e ritrova il successo in Serie A dopo due passi falsi consecutivi. Dopo un primo tempo su ritmi blandi sblocca il match Spinazzola a inizio ripresa (49'), ma pochi minuti dopo è lo stesso terzino giallorosso a buttare nella propria porta il gol del pari per la Fiorentina (60'). A decidere il match è una zampata di Diawara allo scadere (88'). La Roma tiene il passo dell'Atalanta e resta a -2 dal quarto posto.

LA PARTITA

Una vittoria col brivido per tenere vive le ambizioni Champions. Mentre l'Atalanta frullava il Crotone, la Roma riesce a strappare i tre punti al termine di una partita sofferta, decisa solo a pochi minuti dallo scadere e con il brivido del via libera da parte del Var. Gli uomini di Fonseca ripartono dopo lo stop col Benevento e la caduta col Milan, staccando il Napoli e continuando a credere nella missione europea. Quelli di Prandelli, ancora una volta, maledicono il finale di gara e incappano nella quarta sconfitta nelle ultime cinque partite. La zona retrocessione resta a distanza di sicurezza (5 punti), ma le due partite da recuperare del Torino non possono lasciare tranquilli.

Nella serata del Franchi i giallorossi partono molto aggressivi, provando a schiacciare la Viola nella propria metà campo, ma faticando a trovare sbocchi interessanti verso la porta di Dragowski. I padroni di casa si affidano soprattutto alle fiammate di Ribery e alla verve di Igor (poi costretto a uscire per infortunio), ma nei primi 20' la sfida è molto bloccata e i ritmi piuttosto bassi. La prima vera occasione è della Fiorentina, manco a dirlo sull'asse Ribery-Vlahovic, ma sulla conclusione defilata del serbo Pau Lopez non si fa sorprendere. Nell'ultimo quarto d'ora del primo tempo la sfida si vivacizza un po', la Roma risponde con una bella conclusione di Pellegrini che impegna Dragowski, ma l'equilibrio non si spezza e le squadre vanno negli spogliatoi sullo 0-0.

La ripresa inizia come peggio non poteva per la Fiorentina: Spinazzola, fin lì il migliore dei suoi, sblocca il match con una grande zampata sul primo palo, perfettamente imbeccato da Mancini, e pochi istanti dopo Prandelli perde anche Castrovilli per infortunio (al suo posto Kokorin). La doccia fredda sembra mandare in crisi i viola, ma al primo affondo i padroni di casa trovano il pari, approfittando anche di una Roma mal posizionata a causa di un problema muscolare a Veretout: su un cross tagliato dalla sinistra interviene Spinazzola, che colpisce male e butta nella propria porta. L'ex Juve passa dalle stelle alle stalle nel giro di un quarto d'ora. Dopo l'1-1 la partita si incendia. La Roma va a un passo dal 2-1 prima con Mayoral, che tutto solo spreca addosso al portiere, poi con il neo entrato El Shaarawy, murato da Milenkovic a pochi passi dal bersaglio. Le squadre si allungano moltissimo, la Fiorentina si va vedere con Vlahovic, ma Pau Lopez è attentissimo, pochi minuti prima dell'episodio che decide l'incontro. Apre e chiude l'azione Diawara, dimenticato dalla difesa avversaria sul cross di Karsdorp, che dopo un'attenta analisi del Var risulta in posizione regolare certificando la vittoria dei capitolini.

LE PAGELLE

Ribery 6,5 - È sempre lui a dare vivacità e fantasia alla manovra della Fiorentina. Quando vuole sa ancora far girare la testa agli avversari e l'intesa con Vlahovic si sta affinando, anche se le occasioni vere e proprie arrivano col contagocce. Prandelli deve spiegargli il perché di una sostituzione tutt'altro che gradita.
Castrovilli 5,5 - Alla manovra offensiva della Fiorentina manca molto il suo apporto. Troppo lavoro sporco e pochi inserimenti per dare sostegno agli attaccanti e creare maggiori pericoli in area avversaria.
Mkhitaryan 4,5 - Poco nel vivo del gioco e anche stranamente impreciso nei cross e nelle giocate per i compagni. Una serataccia che si conclude con l'inevitabile sostituzione.
Spinazzola 6,5 - È il grande protagonista della serata, in positivo e in negativo. In un primo tempo sonnacchioso è l'unico che prova a cambiare ritmo alla gara con le sue accelerazioni, prima di pescare il bellissimo gol del vantaggio e lo sfortunatissimo autogol del pari. Al di là dell'intervento maldestro dell'1-1 (per altro non decisivo), è comunque uno dei migliori in campo.
Borja Mayoral 5 - Partecipa molto alla manovra, ma è spesso e volentieri troppo lontano dall'area di rigore. L'unica grande occasione che gli capita la spreca calciando addosso a Dragowski, completamente solo.
Diawara 7 - Era la prima partita da titolare in Serie A in questa stagione e lui ripaga la fiducia di Fonseca con una prestazione maiuscola soprattutto per generosità. Negli ultimi minuti sembra stanchissimo, ma trova la forza per buttarsi in area dopo aver innescato Karsdorp e chiudere l'azione con il gol che regala la vittoria ai suoi.

IL TABELLINO

Fiorentina-Roma 1-2

Fiorentina (3-5-2): Dragowski 6,5; Milenkovic 6, Pezzella 6, Quarta 6,5; Venuti 5,5, Amrabat 6, Pulgar 6 (34' st Borja Valero 6), Castrovilli 5,5 (7' st Kokorin 5,5), Igor 6,5 (42' Biraghi 6,5); Ribery 6,5 (34' st Caceres 6), Vlahovic 6.
Allenatore: Prandelli 6
Roma (3-4-2-1): Pau Lopez 6; Mancini 6,5, Cristante 6, Kumbulla 6 (36' st Smalling 6); Peres 6,5 (36' st Karsdorp 6,5), Veretout 6 (17' st Pedro 5,5), Diawara 7, Spinazzola 6,5; Pellegrini 7, Mkhitaryan 4,5 (22' st El Shaarawy 6,5); Mayoral 5.
Allenatore: Fonseca 6,5
Arbitro: Calvarese
Marcatori: 4' st Spinazzola (R), 15' st aut. Spinazzola (F), 43' st Diawara (R)
Ammoniti: Mancini (R), Ribery (F), Kumbulla (R)
Espulsi:

LE STATISTICHE

- La Fiorentina ha perso 4 delle ultime 5 partite di Serie A: da inizio febbraio solo il Crotone (5) ha collezionato piú ko dei Viola nel massimo campionato.
- La Roma ha cinque punti in più in classifica rispetto allo scorso campionato dopo 25 turni giocati (47 vs 42) e anche tre reti in più all’attivo (50 vs 47).
- Nessun difensore ha fornito piú assist vincenti di Rick Karsdorp in questa Serie A (cinque come Faraoni e Cuadrado).
- Solo il Milan (9) ha subito meno gol della Roma (10) nei primi tempi di questo campionato.
- Nessuna squadra ha collezionato piú autogol della Roma (tre come il Benevento) in questa Serie A.
- Terzo gol in Serie A per Diawara: non segnava da luglio contro il Torino (entrambe le reti in giallorosso sono arrivate in trasferta).
- Prima di Spinazzola, l'ultimo giocatore della Roma a fare gol e autogol nello stesso match di Serie A era stato Ruggiero Rizzitelli, nel gennaio 1993 contro l'Udinese.
- Due dei tre gol in Serie A di Spinazzola sono arrivati contro la Fiorentina, nei match di andata e ritorno di questo campionato.
- Leonardo Spinazzola ha partecipato attivamente a 6 gol in questo campionato (2 reti, 4 assist), suo record personale in un singolo torneo di Serie A.
- Tutti e 3 i gol di Spinazzola in Serie A sono arrivati con la maglia della Roma (2 in questo campionato).

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments