Serie A: due giornate a Montella

Il tecnico della Fiorentina appiedato per insulti all'arbitro e per il pugno al tabellone

  • A
  • A
  • A

Mano pesante del Giudice Sportivo nei confronti di Vincenzo Montella, che è stato squalificato per due giornate per via di alcune espressioni ingiuriose nei confronti degli ufficiali di gara e per il pugno al cartellone pubblicitario che ha causato il ferimento di uno steward del Parma. Il tecnico della Fiorentina non sarà così in panchina nella sfida-salvezza contro il Genoa. Tra i giocatori, tre giornate a Federico Barba del Chievo.

Il tecnico gigliato, si legge nelle motivazioni, è stato sanzionato per "per avere, al 48° del secondo tempo, con atteggiamento minaccioso ed intimidatorio, rivolto agli Ufficiali di gara per tre volte espressioni ingiuriose; per avere, inoltre, all'atto dell'allontanamento sferrato con violenza un pugno ad un cartellone pubblicitario che cadendo procurava un lieve danno ad uno steward; infrazione quest'ultima rilevata dai collaboratori della Procura Federale".

Ammonizione con diffida per il vice di Montella, Nicola Caccia "per avere, al 2° del secondo tempo, contestato platealmente una decisione arbitrale; infrazione rilevata dal Quarto Ufficiale".

Giancarlo Antognoni è stato inibito a ricoprire cariche federali ed a rappresentare la società nell'ambito federale a tutto il 31 maggio 2019 "per avere, al termine della gara, nel corridoio che adduce agli spogliatoi, rivolto agli Ufficiali di gara espressioni gravemente offensive".

In più la Fiorentina è stata multata di 3.000 euro "per avere suoi sostenitori, al 35° del secondo tempo, lanciato sul terreno di gioco una bottiglietta in plastica vita, senza colpire nessuna; sanzione applicata ai sensi degli artt. 4 comma 3 CGS e 62 comma 2 NOIF, sanzione attenuata per avere la società concretamente operato ai fini preventivi e di vigilanza con le Forze dell'Ordine".

PER 10 CALCIATORI CAMPIONATO FINITO Sono dieci i calciatori squalificati in vista della 38a giornata del campionato di Serie A, l'ultima della stagione 2018/2019: Hans Hateboer dell'Atalanta, Federico Barba e Mariusz Stepinski del Chievo, Giuseppe Pezzella del Genoa, Federico Bernardeschi e Blaise Matuidi della Juventus, Joaquin Correa della Lazio, Allan e Kalidou Koulibaly del Napoli e Marvin Zeegelaar dell'Udinese.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments