ATALANTA-BOLOGNA 5-0

Serie A, Atalanta-Bologna 5-0: Gasperini vola al secondo posto

I gol di Malinovskyi e Muriel indirizzano il match nel primo tempo, dopo l'espulsione di Schouten a segno anche Freuler, Zapata e Miranchuk

di
  • A
  • A
  • A

L'Atalanta batte 5-0 il Bologna nel secondo posticipo della 33esima giornata di Serie A e sale al secondo posto in classifica. Nel primo tempo i nerazzurri sono trascinati da Muriel, che prima illumina per il vantaggio di Malinovskyi (22'), poi sigla il raddoppio su rigore (44'). A inizio ripresa i rossoblù restano in dieci per l'espulsione di Schouten e crollano sotto i colpi di Freuler (57'), Zapata (59') e Miranchuk (73').

LA PARTITA

Archiviato il passo falso con la Roma, la Dea torna il solito rullo compressore e si prende di forza la piazza d'onore alle spalle dell'Inter, in attesa del risultato di Lazio-Milan. Lo fa grazie a un primo tempo in cui brilla la stella di Luis Muriel (assist da lustrarsi gli occhi e gol su rigore), seguito da una ripresa che si trasforma presto in un allenamento. L'espulsione di Schouten spalanca le porte alla macchina da gol nerazzurra, che cala il pokerissimo andando a segno con cinque uomini diversi. Il discorso Champions League non è ancora chiuso, ma poco ci manca. Ora l'obiettivo dell'Atalanta può diventare quello di migliorare i due terzi posti consecutivi delle ultime due stagioni e chiudere il campionato con il miglior risultato della sua storia. Oltre, naturalmente, a prendersi la Coppa Italia nell'attesissima finale contro la Juve.

Il Bologna prova ad affrontare l'avvio di gara con coraggio, spingendo soprattutto sulla destra con un ispiratissimo Skov Olsen, che tra il 9' e il 12' impegna due volte Gollini, bravo a non farsi sorprendere in entrambe le occasioni. L'Atalanta è colta un po' di sorpresa dall'approccio aggressivo dei ragazzi di Mihajlovic, ma non si fa condizionare più di tanto e non rinuncia  a mettere in campo al consueta intensità. Il pressing dei nerazzurri cresce col passare dei minuti e si concretizza al 22', quando Muriel attira su di sé mezza difesa emiliana, premia con una magia di tacco l'inserimento di Malinovskyi che di prima intenzione trafigge Skorupski nell'angolino. Il colombiano è indemoniato e due minuti dopo fa di nuovo impazzire la retroguardia rossoblù, ma al termine della serpentina la sua conclusione si spegne sul palo. Gli ospiti si spengono completamente nella seconda metà di frazione e al 44' devono incassare il 2-0: un ingenuo Danilo trascina a terra Romero durante la battuta di un corner, Fabbri indica con sicurezza il dischetto e Muriel trasforma. 

Il sogno del Bologna di poter ripetere l'impresa dell'andata e rimontare i due gol di svantaggio si spezza dopo appena 4' della ripresa, quanto Schouten interviene col piede a martello sul ginocchio di Romero e costringe Fabbri a sventolargli in faccia il rosso. I ragazzi di Mihajlovic tirano i remi in barca e al 57' incassano il 3-0, quando Freuler approfitta di una dormita di Svanberg per recuperare palla, liberarsi con una finta di Danilo e battere ancora Skorupski. Passano appena due minuti e la Dea cala il poker: questa volta è Malinvoskyi a ispirare e Zapata ad approfittarne, con la difesa rossoblù ormai totalmente allo sbando. Gli ultimi 20' diventano buoni per far tirare il fiato a qualcuno e dar spazio a chi ne ha avuto meno, come ad esempio Miranchuk, che si regala anche il gol del 5-0. Ultima batosta in una serata da incubo per i felsinei. A evitare il 6-0 a due minuti dalla fine è Danilo, che respinge sulla linea il tentativo di un Djimsiti a caccia di gloria personale.

LE PAGELLE

Muriel 7,5 - La facilità con cui crea la superiorità numerica e inventa gioco è semplicemente disarmante. Con il rigore trasformato contro il Bologna sale a quota 19 in Serie A, superando il record della passata stagione. Riscatta alla grandissima il gol divorato all'Olimpico giovedì contro la Roma.
Malinovskyi 7,5 - Continua il suo momento di forma straordinaria. Fisicamente è difficile da contrastare e la cattiveria che mette in ogni giocata lo rende spesso incontenibile. Un altro gol, un altro assist, un'altra serata da incorniciare.
Hateboer 6 - Un primo tempo in cui si nota la tanta ruggine addosso dopo 3 mesi di stop, una ripresa tutta in discesa che gli consente di mettere benzina e minuti nelle gambe.

Skov Olsen 6,5 - Spaventa due volte Gollini nel primo quarto d'ora, mettendo in mostra tutte le sue qualità nel dribbling e nella conclusione dalla distanza. Cala, come tutta la squadra, schiacciato dal dominio avversario, ma resta di gran lunga il migliore dei suoi.
Barrow 5 - Si vede pochissimo già nei primi 20', quando il Bologna prova a essere intraprendente e giocarsi le sue carte. Poi, sparisce completamente dal gioco.
Danilo 4,5 - I giocatori dell'Atalanta sbucano da tutte le parti e l'intero pacchetto difensivo ci capisce poco. Se però Soumaoro regge quantomeno dal punto di vista fisico, lui va in tilt praticamente a ogni accelerata avversaria e da una sua trattenuta nasce anche il rigore del 2-0.

IL TABELLINO

Atalanta-Bologna 5-0

Atalanta (3-4-1-2): Gollini 6,5; Toloi 6,5 (26' st Caldara 6), Romero 6,5, Djimsiti 6,5; Hateboer 6, De Roon 6,5, Freuler 7 (16' st Pessina 6), Maehle 6; Malinovskyi 7,5 (26' st Ilicic 6); Muriel 7,5 (16' st Miranchuk 6,5), Zapata 7 (33' st Lammers 6).
Allenatore: Gasperini 7
Bologna (4-2-3-1): Skorupski 6; Antov 5, Soumaoro 5,5, Danilo 4,5, De Silvestri 5,5 (11' st Vignato 6); Schouten 4,5, Svanberg 5 (18' st Mbaye 6); Skov Olsen 6,5 (27' st Orsolini 6), Soriano 6 (11' st Baldursson 6), Barrow 5 (27' st Poli 6); Palacio 5.
Allenatore: Mihajlovic 5,5
Arbitro: Fabbri
Marcatori: 22' Malinovskyi (A), 44' rig. Muriel (A), 12' st Freuler (A), 14' st Zapata (A), 28' st Miranchuk (A)
Ammoniti: Danilo (B)
Espulsi: Schouten (B)

LE STATISTICHE

- Questo é giá ora il secondo miglior campionato a livello di gol segnati in Serie A per l'Atalanta (78 reti): meglio solo nel 2019/20, quando a fine stagione arrivó a quota 98.
- Solo tre squadre hanno segnato almeno 5 gol in 4 diverse partite dei top-5 campionati europei 2020/21: Barcellona, Bayern Monaco e Atalanta.
- L'Atalanta non aveva mai vinto un match di Serie A contro il Bologna con almeno 5 gol di scarto.
- L’Atalanta è la squadra che ha segnato più gol con giocatori partiti dalla panchina in questa Serie A: 15, di cui 11 in casa.
- Era da febbraio 2017 (1-7 contro il Napoli) che il Bologna non perdeva un match di Serie A con 5 o piu gol di scarto.
- Due dei sei giocatori con almeno 11 gol segnati in Serie A nel 2021 giocano nell'Atalanta: Zapata 11 e Muriel 12.
- Tutti gli ultimi cinque gol in Serie A di Zapata sono arrivati su assist di Malinovskyi.
- Secondo gol di Remo Freuler in questo campionato. Gli stessi che aveva messo a segno nel 2019/20 e nel 2018/19.
- Quarta espulsione in questo campionato per il Bologna: solo Spezia e Juventus (cinque ciascuna) ne contano di piú.
- A partire da marzo 2021 Ruslan Malinovskiy ha preso parte a 10 gol in Serie A (4 reti e 6 assist), piú di qualsiasi centrocampista nel periodo nei top-5 campionati europei.
- Luis Muriel in questo campionato ha stabilito il suo record personale sia di gol (19) che di assist (8) in una singola stagione di Serie A.
- Muriel ha partecipato attivamente a 27 gol in questo campionato (19 reti e 8 assist): solo Ronaldo (28) e Lukaku (30) hanno fatto meglio nella Serie A in corso.
- Solo Morata e Lukaku (9 ciascuno) hanno fornito piú assist di Muriel (8) tra gli attaccanti di questa Serie A.
- Da inizio febbraio Muriel ha fornito 6 assist vincenti in Serie A: nel periodo hanno fatto meglio solo Messi (7) e Muller (8) tra gli attaccanti dei top-5 campionati europei.
- Il Bologna è la squadra che nel 2021 è rimasta più volte a secco di gol in trasferta in Serie A (6).

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments