APPUNTAMENTO AD APRILE

Ibra e CR7, amici mai: appuntamento l'11 aprile

Due mondi opposti ma entrambi fenomeni, nuovo faccia a faccia oltre 4 anni dopo

di
  • A
  • A
  • A

Ibra contro Ronaldo, la sfida tra Titani è servita. D-day fissato, Champions permettendo, all'11 aprile, quando nel ring di San Siro si affronteranno Milan e Juventus e così lo svedese e il portoghese si rivedranno di nuovo faccia a faccia. I due non si sono mai piaciuti, uno come minimo si paragona a una divinità e l'altro si sente una star. 

Una partita vissuta negli ultimi anni solo mediaticamente, con quelle bordate unidirezionali sganciate da Ibra, del resto mettergli la museruola è difficile tanto in campo quanto fuori e via con gli attacchi a CR7: "Il vero Ronaldo è solo il Fenomeno" o " Bella la sua rovesciata contro la Juventus, ma adesso provi a farla da 40 metri come me" o ancora "Andare alla Juventus una sfida per Ronaldo? Sciocchezze, Allegri vinceva anche senza di lui". Sindrome forse da detronizzazione? Sta di fatto che Zlatan, tornato in Italia, questa volta non tira frecciate, non dà titoli, si limita per così dire al politichese: "Per la Serie A è bello che Ronaldo sia in Italia. Vediamo cosa succede".

'Vediamo cosa succede', la sfida comunque è già lanciata. I due Titani si ritroveranno uno di fronte all'altro a quasi 4 anni e mezzo di distanza dall'ultima volta, Real-Psg 1-0 del novembre 2015. Faccia a faccia, quelli di Champions, che hanno sempre detto bene a CR7, a cominciare da quel Inter-Manchester United del 2009 in cui in Inghilterra la sliding door giusta si apre per Cristiano: Ibra traversa, Ronaldo gol.

E stesso film anche con l'Ibra rossonero (fase a gironi della Champions 2011, decide sempre Cristiano) e con quello parigino. 

Non che le cose siano andate meglio allo svedese con la propria nazionale e allora l'unica soddisfazione per Zlatan risale a Barcellona-Real 1-0 del novembre 2009 in Liga.

Ibra contro CR7, uno non ha mai vinto la Champions l'altro ne ha una manita intera, uno non ha mai vinto il Pallone d'Oro l'altro ne ha una collezione privata, e anche in quanto a gol Ibra insegue Ronaldo in tutte le competizioni. Zlatan però è mister scudetto: tra Olanda, Italia, Spagna e Francia ne ha vinti 11 più 2 revocati, Cristiano la metà. Due mondi opposti ma entrambi Fenomeni. Ad aprile, a S.Siro, nuovo scontro fra Titani.

 

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments