Liverpool, Klopp: "Tutti volevano il Porto, tranne noi"

Il tecnico dei Reds alla vigilia della gara d'andata: "Sarà un quarto di finale molto duro". Conceiçao: "Servirà intelligenza"

  • A
  • A
  • A

Il Liverpool non si fida del Porto, avversario dei Reds nei quarti di finale di Champions che scattano martedì con la gara d'andata. "Tutti volevano affrontare il Porto nei quarti, non noi - dice Klopp nella conferenza della vigilia -. Le persone con una buona conoscenza del calcio non avrebbero voluto incrociare la squadra portoghese, questa è la verità. Al contrario nessuno voleva il Liverpool. Lo so, sarà un quarto di finale molto duro, ma lo affronteremo al massimo".

Nella passata stagione il Liverpool rifilò una cinquina al Porto, che ora medita vendetta. "La sfida della passata stagione può essere più utile a loro che a noi - spiega il tecnico del club inglese -. Segnammo due o tre gol in contropiede, fummo molto cinici. In questa stagione abbiamo avuto molti momenti positivi in Europa, più di quelli negativi. Dopo la partita contro il Bayern, tutti hanno parlato dello 0-0 ad Alfield Road e tutti hanno detto che non sarebbe bastato. Abbiamo affrontato con grande rispetto i tedeschi e dobbiamo farlo anche con il Porto. Il digiuno di gol di Salah? Nessuno si preoccupa, nemmeno lui. Lavora sempre su ritmi brillanti, sia in allenamento che in partita. Ha segnato al Southampton un gol bellissimo, decisivo, importante".

"Il Liverpool è una squadra di altissimo livello e lo dico senza il timore di mancare di rispetto ad altre formazioni. Quella di domani è l'andata dei quarti: dovremo essere in grado di giocare una partita strategicamente intelligente e creativa". Lo ha detto il tecnico del Porto Sergio Conceicao nella conferenza stampa della vigilia della sfida di Champions contro i Reds. "Vendicare il 5-0 della passata stagione? No, nessuna vendetta. Tutti i match hanno una storia diversa, nessun risultato può cambiare quel verdetto. Non dobbiamo pensare alla passata stagione, ma goderci il confronto di domani. Il Liverpool è una squadra molto forte, che in questo stadio vince quasi sempre. Nessuno avrebbe voluto affrontare il Liverpool, il nostro futuro in Champions è legato a quello che faremo in queste due partite".

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments