VERSO DORTMUND-LAZIO

Lazio, Inzaghi verso il Dortmund: "Voglio la qualificazione con un turno d'anticipo"

Il tecnico biancoceleste: "Con il Dortmund non sarà facile, ma il nostro cammino fin qui è motivo d'orgoglio"

  • A
  • A
  • A

Dimenticare l'Udinese per provare l'impresa a Dortmund. La Lazio ha nel mirino gli ottavi di finale di Champions ma nel percorso c'è la complicata trasferta al Signal Iduna Park contro il Borussia, con un orecchio a Bruges: "Ce la giocheremo con le nostre armi - ha anticipato Simone Inzaghi alla vigilia -. Le insidie saranno tantissime perché loro sono una delle squadre più forti d'Europa, ma dovremo fare il massimo perché vogliamo prenderci la qualificazione. Guardiamo a noi, ma poterci qualificare in anticipo è un motivo di orgoglio per noi".

In campionato la Lazio è apparsa stanca e le problematiche di condizione fisica sono un aspetto che Simone Inzaghi ha sempre sottolineato: "Giocando così tanto sorgono problematiche inaspettate - ha continuato il tecnico biancoceleste -. Eccetto Muriqi ho tutti a disposizione, ma devo ancora valutare qualcosa nei singoli, come Luiz Felipe e Caicedo. Deciderò con calma la formazione".

Se lo Zenit dovesse vincere in Belgio, la qualificazione agli ottavi arriverebbe con un turno di anticipo anche in caso di sconfitta a Dortmund: "Pensiamo alla nostra partita. Il calcio è imprevedibile e finché non avremo la certezza matematica degli ottavi, è meglio non sbilanciarsi. Siamo l'unica squadra italiana ancora imbattuta in questa Champions e per noi è un orgoglio. Vogliamo la qualificazione con un turno di anticipo perché abbiamo già fatto quattro gare importanti contro squadre di prima fascia".

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments