Serie B: -1 di penalità al Bologna

In Lega Pro tolti due punti al Mantova e uno alla Reggina. Varese aspetta il suo destino

  • A
  • A
  • A

Non solo il Parma. Il mancato pagamento delle ritenute Irpef relative agli stipendi dei propri tesserati è costato una penalizzazione a diversi club dalla Serie B in giù. Il Tribunale Federale Nazionale - sezione disciplinare, ha comminato un punto di penalità al Bologna da scontare nel campionato corrente. Il Varese resta in attesa della decisione, mentre in Lega Pro il Mantova (gir. A) pagherà con un -2 e la Reggina (gir. C) con un -1.

L'irregolarità amministrativa è costata anche tre mesi di inibizione all'ex presidente Albano Guaraldi. Con questo punto di penalità la squadra rossoblù si allontana dal Carpi capolista, ma resta comunque seconda davanti al Livorno. Il Bologna è stato punito "per non avere depositato presso la CO.VI.SO.C., entro il 30 maggio 2014, la dichiarazione attestante l'avvenuto pagamento delle ritenute Irpef relative agli emolumenti dovuti ai propri tesserati, lavoratori dipendenti e collaboratori addetti al settore sportivo per le mensilità di gennaio, febbraio e marzo 2014".

Per alcune irregolarità, infine, due punti di penalizzazione al Mantova con tre mesi di inibizione al presidente del Cda e l'ad, e un punto alla Reggina, più due mesi di inibizione all'amministratore unico. 

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments