Albertini: "

L'ex centrocampista del Milan teme casi come il Pavia fallito dopo soli 2 anni

  • A
  • A
  • A

Demetrio Albertini non chiude la porta alle proprietà straniere. "Possono starci" - ha detto l'ex centrocampista del Milan - "ma devono arrivare per finalità importanti e non solo per fare business. È successo in Inghiterra, meno in Spagna e in Germania". Albertini ha commentato così le dichiarazioni di Gigi Buffon, secondo il capitano della Nazionale l'arrivo dei cinesi all'Inter e al Milan è una sconfitta per il calcio italiano.

Albertini ammette che il rischio di una fuga alle prime difficoltà esiste. A far riflettere l'ex vicepresidente della Federacalcio c'è il caso Pavia. La società fallita due anni dopo l'acquisto da parte di un gruppo cinese. "Bisogna capire le finalità di queste società" - ha aggiunto  Albertini - "che devono arrivare qui con obiettivi ben precisi. Bisogna solo aspettare e vedere che succede".

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments