Nuoto, show di Detti agli Assoluti

A Riccione il bronzo olimpico di Rio realizza il nuovo primato nazionale, 3'43"36, scalzando Rosolino

  • A
  • A
  • A

Prima giornata spettacolare agli Assoluti di Riccione, i campionati italiani di nuoto. A brillare è Gabriele Detti che realizza il nuovo primato italiano nei 400 stile libero fermando il cronometro sul 3'43"36 e strappando il precedente record a Massimiliano Rosolino che durava da 17 anni. Il 22enne livornese, bronzo nei 400 e nei 1500 alle ultime Olimpiadi di Rio, conquista inoltre il pass per i Mondiali di Budapest.

Brilla Gabriele Detti nella prima giornata degli Assoluti di Riccione, i campionati italiani di nuoto in programma fino a sabato 8 aprile. Il 22enne livornese, bronzo nei 400 e nei 1500 alle ultime Olimpiadi di Rio, vince i 400 stile libero e strappa il pass per i Mondiali di Budapest: soprattutto ferma il cronometro sul 3'43"36 e realizza il nuovo record italiano, sbriciolando il primato (3'43"40) che Massimiliano Rosolino, idolo di Detti, registrò alle Olimpiadi di Sydney 2000.

Ai Mondiali di Budapest ci sarà anche il baby Niccolò Martinenghi, varesino del 1999: i suoi 50 rana sono da urlo perchè al mattino nuota in 26"97, record italiano assoluto, primato mondiale juniores e decimo tempo di sempre, poi nel pomeriggio vince la finale in 27"09 battendo niente meno che Fabio Scozzoli, medagliato nel 2011 ai Mondiali di Shanghai. Podio storico per Carlotta Zofkova che arriva seconda alle spalle di Tania Quaglieri e davanti a Federica Pellegrini nei 100 dorso e regala al gruppo sportivo dei Carabinieri la prima medaglia al femminile ai campionati italiani.

A proposito di Carabinieri, nei 100 stile libero si conferma numero uno italiano Luca Dotto che vince in 48"66 davanti a Vendrame e Miressi. Nei 100 dorso maschili si impone Simone Sabbioni, nei 400 stile libero al femminile vince Alice Mizzau mentre nei 200 farfalla la spunta Stefania Pirozzi.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments