BUDABEST

Mondiali di nuoto: Italia ancora a secco di medaglie a Budapest

Fangio chiude settima nella finale dei 200 rana, Zazzeri e Panziera volano in finale rispettivamente nei 50 stile libero e nei 200 dorso
 

  • A
  • A
  • A

Altra giornata a secco di medaglie per l’Italia ai Mondiali di nuoto di Budapest. L’unica nostra rappresentante a partecipare a una finale alla Duna Arena, in questo sesto giorno di Campionati, è Francesca Fangio, che si piazza settima nei 200 rana. Per il resto, finale dei 50 stile libero raggiunta da Zazzeri. Quella dei 200 dorso vedrà gareggiare Panziera, ma non Burdisso e Codia nei 100 farfalla e nemmeno Di Liddo e Di Pietro nei 50 farfalla.

© Getty Images

Secondo giorno consecutivo che non vede nemmeno un italiano sul podio ai Campionati Mondiali di nuoto in corso a Budapest. Anche se c’è da dire che adesso ci si aspetta un weekend che possa regalare altre nuove emozioni nella capitale ungherese in chiave podio. Ci ha provato fino alla fine Francesca Fangio, che però non è riuscita ad andare oltre il settimo posto nella finale dei 200 metri rana con il tempo di 2’25’’08. Perfetta nei primi 100 metri, Fangio non è brillante come nelle sue migliori prestazioni nella seconda parte di gara. La condizione non era esattamente al massimo. La gara viene vinta dalla statunitense King; completano il podio Douglass e Strauch.

Finale dei 50 stile libero per Lorenzo Zazzeri, che vince una grande seconda semifinale (che è stata più lenta della precedente) con il tempo di 21’’70 (secondo complessivo) e conferma di essere in gran forma. Margherita Panziera è in finale dei 200 dorso chiudendo terza la sua batteria, con il tempo di 2’08’’28, e quarta complessivamente. Niente da fare per gli azzurri nei 100 farfalla: nella loro batteria Federico Burdisso è sesto con 51’’43 e Piero Codia è ottavo con 51’’73. Anche Silvia Di Pietro ed Elena Di Liddo e si devono arrendere nelle semifinali dei 50 farfalla: troppo alto il tempo fatto segnare da entrambe, rispettivamente con 26’’08 e 26’’59, per sognare la finale.

Infine, Italia quarta nella finale del duo libero. Linda Cerruti e Costanza Ferro, con otto decimi di miglioramento rispetto al preliminare, si raggiungono 91.3333 punti. Il podio vede tre coppie di gemelle, con l’oro per la Cina in 95.5667, l’argento per l’Ucraina in 94.1667 e il bronzo all’Austria in 92.8000. sul podio.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti