CICLISMO

Ciclismo, Vuelta: Bennett domina la volata, Roglic ancora leader

Il campione irlandese centra la seconda vittoria in questa edizione davanti a Richeze e van der Sande

  • A
  • A
  • A

Sam Bennett vince in volata la 14esima tappa della Vuelta a España 2019, la San Vicente de la Barquera-Oviedo (188 km). Tappa abbordabile con uno sprint strano, preceduto da una caduta di massa a 1 km dal traguardo (non dovrebbero esserci conseguenze per gli uomini di classifica) e proseguito con un tentativo di allungo di Maximiliano Richeze e Tosh Van Der Sande, finiti rispettivamente secondo e terzo. Primoz Roglic rimane maglia rossa.

Il percorso della 14esima tappa della Vuelta a España è un respiro vitale che separa due grandissimi sforzi: ossigeno puro. Tappa abbordabile, disegnata per i velocisti, al netto di qualche tortuosità all'inizio e di una salita (l'Alto La Madera) ai -25 km non impegnativa. È la penultima, forse la terz'ultima chance per le ruote veloci, che controllano la corsa nonostante le loro squadre degli uomini-jet siano con uomini contati. Il gruppo principale, trainato da Bora-Hansgrohe e Deceuninck-Quick-Step, lascia partire una fuga con soli sei corridori, tra cui l'italiano Salvatore Puccio (Team Ineos). 

Il vantaggio dei battistrada, poi rimasti in cinque, non decolla e si ferma a 2'30". Le squadre dei velocisti hanno dunque la possibilità di ricucire nell'altopiano che segue l'ultima asperità, poi sono gli uomini-jet a dare spettacolo. All'ultimo chilometro, però, una caduta collettiva spezza a metà il gruppo. Passano i velocisti, non gli uomini di classifica, che rimangono attardati. Alcuni subiscono qualche escoriazione, altri - come Nairo Quintana e Rafal Majka - perdono circa un minuto in classifica. Diverso discorso per Luka Mezgec (Mitchelton-Scott), soccorso e trasportato in ambulanza: abbandonderà la corsa. La volata ribadisce la condizione strepitosa di Sam Bennett, al secondo successo in questa Vuelta e al 13esimo centro stagionale. Il campione irlandese risponde al tentativo da finisseur di Tosh Van Der Vende e Maximilano Richeze, che provano l'allungo negli ultimi 500 metri, e li brucia sul traguardo, regalando alla Bora-Hansgrohe la 45esima vittoria nel 2019. Per gli uomini di classifica arrivano adesso due tappe molto impegnative che apriranno la terza settimana di corsa.

ORDINE D'ARRIVO
1. Sam Bennett (Bora-Hansgrohe), 4h 28' 46"
2. Maximiliano Richeze (Deceuninck-Quick-Step), s.t.
3. Tosh Van Der Sande (Lotto Soudal), +2"
4. Marc Sarreau (Gropuama-FDJ), +5"
5. Clement Venturini (AG2R La Mondiale), s.t.
6. Marc Soler (Movistar Team), s.t.
7. Jonas Koch (CCC Team), s.t.
8. John Degenkolb (Trek-Segafredo), s.t.
9. Maximilian Richard Walscheid (Team Sunweb), s.t.
10. Szymon Sajnok (CCC Team), s.t.

CLASSIFICA GENERALE
1. Primoz Roglic (Team Jumbo-Visma) 53h 49' 19"
2. Alejandro Valverde (Movistar Team), +2'25"
3. Tadej Pogacar (UAE Team Emirates), +3'01"
4. Miguel Angel Lopez Moreno (Astana Pro Team), +3'37"
5. Nairo Quintana (Movistar Team) +5'21"
6. Rafal Majka (Bora-Hansgrohe), +7'02"
7. Nicolas Edet (Cofidis, Solutions Credits) +8'12''
8. Carl Fredrik Hagen (Lotto Soudal), +9'25''
9. Wilco Kelderman (Team Sunweb), +10'31''

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments