Il chiosco Pantani riparte da Gatteo Mare

La sorella Manola riesce a rilanciare l'attività di famiglia: l'inaugurazione nel giorno di Pasquetta

  • A
  • A
  • A

A pochi metri dalla stazione di Gatteo Mare, in provincia di Forlì-Cesena, c'era una piadineria. Della famiglia Pantani. Nel giorno di Pasquetta, a oltre 14 anni dalla morte di Marco, il chiosco-Panatni è pronto a "rinascere". A ricevere i clienti, subito all'ingresso, vi sarà una gigantografia del Pirata. Una foto che ricorda una delle tante imprese di uno dei ciclisti più forti e amati di sempre.

A voler rimettere "in piedi" la storica piadineria è stata soprattutto la sorella di Marco, Manola: "E' un nuovo inizio - ha raccontato al Resto del Carlino .- Cominciai nel 1985, con mia mamma. Lavoravamo insieme nel suo chiosco di viale Torino, a Cesenatico. Lei aveva la ricetta giusta, io la voglia di sperimentare nuove proposte. Sono sempre stata un'innovatrice: il nostro menù contava 110 voci differenti, alcune delle quali inedite e la fila dei clienti non finiva mai".

Oggi, ovviamente, è tutto diverso. E Manola è tanto emozionata: "Chiudemmo l'altro chiosco nel 2004, dopo la morte di Marco - ha ricordato -. Ogni volta che qualcuno mi riconosceva aveva voglia di raccontarmi i suoi ricordi di mio fratello. Erano gesti d'affetto, che però riportavano sempre a galla il dolore. Non lo sopportavo, per anni ho cercato di evitarli. Fino ad oggi, quando inizio una nuova pagina, apro il negozio 'Pantani, piadineria dal 1985 by Manola' e appendo la nostra foto".

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments