Ride 3, la storia della moto in un videogioco

Un garage sconfinato, nuove sfide, massima personalizzazione e grande realismo: abbiamo provato l'ultimo capitolo del franchise di guida a due ruote più completo

di ALBERTO GASPARRI

Il "Gran Turismo" delle "due ruote" è tornato ed è più completo che mai. Ride 3, l'ultimo capitolo di uno dei franchise motoristici più amati dai videogiocatori, ha spostato avanti i limiti della guida motociclistica. Avere a disposizione un garage infinito dal quale scegliere la propria "amata" di giorno in giorno è il sogno di tutti gli appassionati. Farlo senza doversi svenare è diventato realtà grazie alla milanese Milestone, che in questo suo ultimo lavoro ha dato fondo a tutte le conoscenze nel settore (le serie MotoGP, MXGP e Supercross sono tutte made in Italy) e all'utilizzo del motore grafico Unreal Engine 4. Con oltre 230 moto disponibili suddivise in sette categorie (Sport Bikes, Maxi Enduro, Supermoto, Naked, Endurance, Race Superbikes, Cafè Racer) i giocatori potranno vantare una collezione unica di modelli mozzafiato. All’interno dei tanti (forse troppi) DLC previsti dopo il lancio, sia Premium sia gratuiti, saranno inoltre inseriti più di 70 modelli aggiuntivi, per un totale di oltre 300 esemplari. Una volta creata la propria collezione personale, i giocatori potranno scatenare la loro voglia di velocità su oltre 30 tracciati, di cui 12 completamente nuovi: dalle piste più iconiche di tutto il mondo come Monza o Sugo, da rinomati circuiti cittadini come Macao o la North West 200 a panorami mozzafiato come quello del Garda o Tenerife, per gustarsi il piacere della guida in tutte le sue sfumature.

Ride 3, ecco tutte le personalizzazioni

  • Facebook
  • Twitter
  • Google+
  • LinkedIn

Milestone ha svelato nuove immagini di “RIDE 3": Extreme Customization mostra le infinite opportunità di personalizzazione offerte dall’Editor di Livree, un nuovo potente strumento che permette di creare un look unico per la propria moto e sfrecciare in pista con uno stile inconfondibile. In RIDE 3 la personalizzazione raggiunge un nuovo livello e non si limita più alle oltre 500 componenti meccaniche ed estetiche su cui è possibile intervenire per modificare il comportamento della moto in pista. Grazie al nuovo Editor di Livree i giocatori potranno scatenare la loro fantasia e creare la livrea dei propri sogni. Gli strumenti disponibili permettono infatti un’estrema libertà creativa: gli amanti delle corse potranno ad esempio utilizzare i tanti adesivi originali su licenza per creare una livrea in stile racing personalizzata, mentre i più stilosi potranno creare vere e proprie opere d’arte in movimento, grazie ai numerosi livelli che permettono di disegnare sulla propria moto qualunque immagine, l’unico limite è la fantasia del giocatore! Tutte le livree potranno essere poi condivise online, per permettere ai propri amici e a tutta la community di utilizzarle, ottenendo in cambio dei punti esperienza e dei crediti extra. Grazie a un pratico sistema di filtri, sarà possibile navigare con facilità tra tutte le livree disponibili, scegliendo ad esempio le più popolari, le più recenti o quelle adatte a uno specifico modello di moto.

Sono state anche annunciate le Edizioni Speciali di RIDE 3, disponibili sia per il formato fisico che digitale dal 30 novembre 2018.
Edizioni in formato fisico:
- Standard Edition che include il gioco completo
- Special Edition che include Season Pass e un’esclusiva Steelbook dedicata alla Ducati Panigale V4*
Edizioni in formato digitale:
- Standard Edition che include il gioco completo
- Gold Edition che include Season Pass, Sport Bikes Pack (4 moto, 10 eventi e 3 trofei/obiettivi), BMW R 1200 GS Pack (che oltre all’iconica moto, contiene anche 5 eventi e 3 trofei/obiettivi) e Credits Multiplier, che permette di raddoppiare i crediti ottenuti dopo ogni evento in qualsiasi modalità di gioco.

A partire da oggi si aprono i pre-order digitali, che andranno ad affiancarsi all’offerta già attiva per le versioni fisiche del gioco; l’offerta pre-order digitale comprende due edizioni: - Standard Edition che include il gioco completo e lo Sport Bikes Pack - Gold Edition che include Season Pass, Sport Bikes Pack, BMW R 1200 GS Pack e Credits Multiplier, oltre a un tema dinamico dedicato alla Ducati Panigale V4 (solo su PS4) e 3 giorni di accesso anticipato.

Il Season Pass di RIDE 3 conterrà 12 DLC Premium previsti, con 120 eventi aggiuntivi, 36 trofei/obiettivi e 60 moto, tra cui le Supercustom esclusive targate Mr. Martini e i modelli iconici delle case produttrici presenti nel gioco (per un totale di oltre 12 ore di gioco). I contenuti extra non finiscono qui: dopo il lancio sono infatti previsti ben 12 DLC gratuiti che permetteranno di ottenere 12 moto e 60 eventi aggiuntivi (per un totale di oltre 6 ore di gioco).

>

Ma chi va in moto sa che la personalizzazione del mezzo e la scelta dell'abbigliamento giacche, stivali, guanti...) sono parte cruciale del proprio essere motociclista. E così ecco che RIDE 3 non si limita solo alle oltre 500 personalizzazioni meccaniche ed estetiche su cui è possibile intervenire o alla scelta del look. Grazie al nuovo Editor Livree i giocatori potranno scatenare la loro fantasia e creare la grafica dei propri sogni. Gli amanti delle corse potranno ad esempio utilizzare i tanti adesivi originali su licenza per creare una livrea in stile racing personalizzata, mentre i più stilosi potranno creare vere e proprie opere d’arte in movimento, grazie ai numerosi livelli che permettono di disegnare sulla propria moto qualunque immagine. Tutte le livree potranno essere poi condivise online, per permettere ai propri amici e a tutta la community di utilizzarle, ottenendo in cambio dei punti esperienza e dei crediti extra. Ma entriamo nel dettaglio della nostra recensione fatta su PS4 (Ride 3 è disponibile anche per Xbox One e PC). Dal menu principale è possibile scegliere tra Carriera, Modalità Veloci, Multiplayer e Sfide della Settimana. Nel primo caso, il cuore del gioco, si partirà dalla classica scuola guida, prima di salire in sella alle storiche 125 sportive stradali degli anni '90 e, in un crescendo di potenza e brividi, arrivare ad assegnare il titolo di regina delle superbike moderne. La Carriera è stata completamente rinnovata e permetterà ai giocatori di progredire con maggiore libertà, scegliendo la tipologia di moto che preferiscono. Attraverso il nuovo sistema basato su volumi, permetterà di collezionare e partecipare a gare e competizioni tematiche attraverso più di 60 magazine. Ognuno immergerà il giocatore in un’esperienza di gioco unica, fatta di sfide e approfondimenti sul mondo delle due ruote.

Quanto alle Modalità Veloci, alle classiche Gara e Prova a Tempo è stata aggiunta la Drag Race. Si tratta di una sfida di accelerazione poco impegnativa, ma decisamente divertente. Un intermezzo piacevole per rilassarsi e dare gas nella maniera più primitiva. A livello di personalizzazione, poi, la grande novità e l'editor di livree, che si affianca alle già viste possibilità di creare il voi pilota e modificare le moto a disposizione. Dalle grafiche agli adesivi sino alla verniciatura dei pezzi, si può fare di tutto e di più. Peccato che sia praticamente obbligatorio essere online per dare fondo alla propria fantasia. Una volta vestiti e preparata la moto, è arrivato il momento di uscire di casa e andare in strada o in pista. Magari anche di sera visto che è stata inserita la possibilità di correre in notturna grazie ai fari delle stradali e ai riflettori dei tracciati. La guidabilità è quella classica nonostante si possa scegliere lo stile di guida più vicino al vostro tra quelli a disposizione, che condiziona più l'aspetto visivo che la giocabilità. Il realismo è comunque cresciuto notevolmente, come pure è eccellente la definizione grafica delle moto. Un gradino sotto, invece, i dettagli delle varie piste e delle location, soprattutto se si distoglie lo sguardo dall'asfalto. Vista la velocità con cui scorrerà sotto le vostre ruote, avrete ben poco tempo per accorgervene. Milestone ha fatto un grosso passo avanti anche nella realizzazione dell'intro e degli intermezzi, guastati soltanto da qualche caricamento di troppo e neppure brevissimo. Bene la colonna sonora, pur se non troppo varia, mentre la riproduzione del sound delle varie moto è decisamente fedele alla realtà, anche se un filino piatta. Insomma, il miglior capitolo di Ride. Imperdibile sia per i fan della serie, sia per coloro che vogliono scoprire il meraviglioso mondo della moto. Magari iniziando dal virtuale, per poi montare in sella pure nella vita reale.

TAGS:
Ride 3
Milestone
Ducati

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X