Volley, playoff: Novara lotta, ma la vittoria va a Scandicci

Le piemontesi rendono difficile la vita alla Savino del Bene, che prevale solo al tie-break

  • A
  • A
  • A

Scandicci si aggiudica il primo atto delle serie di semifinale dei playoff riuscendo ad avere la meglio al tie-break su una combattiva Novara, certamente non al meglio a causa dell'assenza del libero Stefania Sansonna, e con Paola Egonu che parte dalla panchina. La Savino del Bene non ha però vita facile con le piemontesi, che vanno al quinto set dopo un'incredibile rimonta. Ma alla fine è 3-2 Scandicci (25-16, 15-25, 25-17, 23-25, 15-12).

Sembrava tutto facile per Scandicci, contro una Novara giunta al primo atto delle semifinali playoff non al meglio. E invece la Agil trova il modo di spaventare le toscane, che sul 3-1 e con il quarto set apparentemente già vinto si fanno rimontare e devono dare il massimo nel tie-break per portarsi sull'1-0 in una serie che già promette spettacolo.

Per le piemontesi non mancano i problemi, con Stefania Sansonna assente e Paola Egonu che inizia la partita dalla panchina, come le altre big Veljkovic e Bartsch. E infatti Scandicci non ha problemi nel primo set, che viene vinto con un eloquente 25-16. Nel secondo sale però in cattedra Chirichella, con Novara che si porta anche sul 7-1 e poi chiude sul 25-15. Dunque è partita vera, e la Savino del Bene mostra i muscoli nel terzo set, grazie soprattutto agli implacabili attacchi di Lucia Bosetti e alla solita prova sontuosa di Adenizia a muro. E il quarto set, come detto, sembra quasi una passeggiata per le padrone di casa, che si portano anche sull'11-2. Proprio a questo punto Paola Egonu rialza la testa e guida una pazzesca rimonta che si conclude sul 25-23 Agil. Al tie-break però il fiato di Novara finisce troppo presto e, dopo una nuova rimonta (stavolta dal 5-1 all'11-10), la Igor Gongorzola non riesce a fronteggiare le avversarie che si portano sul 15-12 e soprattutto sull'1-0 nella serie che condurrà alla finale scudetto.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments