Volley, Nations League uomini: l'Italia passa 3-1 in Bulgaria, azzurri terzi

I ragazzi di Blengini vincono con i parziali di 25-14, 25-20, 23-25, 25-21. Scavalcate in classifica Francia e Russia, Final Six più vicine

  • A
  • A
  • A

Continua la grande Nations League dell'Italvolley maschile. A Varna, in Bulgaria, gli azzurri di Gianlorenzo Blengini battono 3-1 i padroni di casa, con i parziali di 25-14, 25-20, 23-25, 25-21. Sugli scudi Davide Candellaro e Giulio Pinali, miglior realizzatore con 17 punti. Con questa vittoria, l'Italia sale al terzo posto in classifica con 21 punti, scavalcando Francia e Russia. Le Final Six sono più vicine: la Polonia rimane a -6.

Nel primo set gli azzurri concedono chances solo all'inizio. Troppi gli errori al servizio, la Bulgaria resta a galla solo con i regali della squadra di Gianlorenzo Blengini: dei primi otto punti, quattro arrivano dalle battute a rete dell'Italia. Il parziale resta equilibrato fino al 9-8, quando la Bulgaria ha un cortocircuito e affonda a -7: 19-12 per gli azzurri, che chiudono con un muro di Davide Candellaro e un mani fuori di Simone Giannelli, tornato alla grande dopo aver riposato con l'Australia. Il 25-14 racconta al meglio un set dominato in ogni aspetto: 67% di ricezione positiva, 68% di attacchi portati a segno, zero muri vincenti subiti. Nella Bulgaria manca il miglior Cvetan Sokolov, che - nonostante risulti il topscorer con 24 punti - inizia la partita con un misero 27% in attacco. Troppi gli errori per il nuovo acquisto di Kazan: saranno otto a fine gara. L'ex Civitanova comincia a giocare solo a metà del secondo set, trovando il primo ace del match e abbattendo la difesa di Daniele Lavia. L'Italia cala al 47% in ricezione, viceversa i padroni di casa prendono sempre più confidenza e il set si gioca punto a punto fino al flottante vincente di Candellaro dalla linea dei nove metri, che vale il +3. Il break azzurro porta al 23-18: gli ultimi punti arrivano da due errori in battuta dei bulgari. Il parziale si chiude sul 25-20.

Sull'onda lunga del secondo parziale, la Bulgaria approccia meglio il terzo set e mette il naso avanti, anche perché Martin Atanasov sale di giri e mette alle corde la difesa azzurra con attacchi sempre precisi. Prova a “spegnerlo” Giannelli che lo irride con una finta che vale il 18-16 azzurro. I padroni di casa tuttavia rimontano, tornano in match con tre punti consecutivi e si portano a casa il set per 25-23, dopo che un salvataggio disperato dei ragazzi di Blengini aveva portato nelle mani di Oleg Antonov il punto del 24-24: l'opposto del Galatasaray si fa murare da Svetoslav Gotsev. Nell'ultimo parziale l'Italia allunga subito e stavolta non si fa sorprendere: Giannelli e Candellaro fanno molto male a muro, Giulio Pinali sale in cattedra, mentre l'ennesimo errore di Sokolov dà il 18-13 che è il preludio al 25-21 con cui si chiude il match. L'Italia trova la settima vittoria su nove partite in Nations League, ma quel che più conta per gli azzurri è il terzo posto in classifica, viste le sconfitte di Francia e Russia rispettivamente contro Stati Uniti e Iran. Le Final Six si avvicinano: il margine sulla Polonia, vittoriosa 3-1 contro il Canada, rimane di 6 punti, ma in mezzo ci sono due squadre in più e una gara in meno.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments