US OPEN

Tennis, US Open: Zverev al secondo turno, Djokovic ok contro Rune, fuori a sorpresa Carreño Busta

Il numero 4 al mondo elimina lo statunitense Querrey, bene Barty e Pliskova nel tabellone femminile

  • A
  • A
  • A

Novak Djokovic inizia la caccia al Grande Slam con un successo in quattro set contro il danese Holger Rune: termina 6-1, 6(5)-7, 6-2, 6-1 a favore del numero 1 al mondo. Finisce invece in maniera decisamente prematura l’avventura di Pablo Carreño Busta, n.12 del ranking Atp, eliminato in cinque parziali da Maxime Cressy. Esce subito di scena anche Alex De MinaurAlexander Zverev approda agevolmente al secondo turno degli US Open: perfetto il tedesco numero 4 al mondo al debutto del torneo contro lo statunitense Sam Querrey, battuto 6-4, 7-5, 6-2. Rispettano i pronostici anche Denis Shapovalov e Hubert Hurkacz, che superano in tre set rispettivamente Federico Delbonis ed Egor Gerasimov. Tra le donne, avanti Ashleigh Barty e Karolina Pliskova; Belinda Bencic prossima avversaria di Martina Trevisan.

Getty Images

TABELLONE MASCHILE

Nonostante sia stato un po’ più tribolato del previsto, l’esordio di Novak Djokovic agli US Open rispetta comunque i pronostici della vigilia. Il serbo lascia per strada un set nel corso del match di debutto contro uno dei più promettenti Under-20 del tennis mondiale, il danese Holger Rune (n. 145 ATP), vincitore di tre tornei Challenger quest’anno e passato attraverso le qualificazioni. Termina 6-1, 6(5)-7, 6-2, 6-1 a favore del numero 1 al mondo, alla ricerca del Grande Slam.

La differenza tra i due giocatori in campo appare evidente fin dall’inizio, quando Djokovic va tranquillamente via nel punteggio portando a casa il primo set in meno di mezz’ora. Il calo iniziale nel secondo parziale, che aveva dato un iniziale 3-0 a Rune, è ribaltato rapidamente in un 4-3, ma tre doppi falli e alcuni errori da fondocampo decisamente inusuali per il fuoriclasse serbo tengono il set in equilibrio. Il giovane danese, a ogni game vinto, continua a brandire il pugno alzato verso la folla newyorkese, che tifa esplicitamente per il giovane outsider. Il tie-break del secondo set è così vinto da Rune, il quale sfrutta una risposta di rovescio lunga di Nole. Il ritmo da Slam contro il n. 1 del mondo, però, costa caro al giovane Holger, che a metà terzo set inizia ad avvertire problemi muscolari alla gamba e progressivamente sparisce dalla partita, racimolando solamente tre game negli ultimi due parziali.

Eliminato decisamente a sorpresa invece Pablo Carreño Busta, numero 12 al mondo, il quale viene battuto dallo statunitense Maxime Cressy (151). Impresa colta contro lo spagnolo al tie-break del quinto set: 5-7, 4-6, 6-1, 6-4, 7-6(7). Esce al primo turno anche Alex De Minaur: per l’australiano 17° del ranking Atp, è fatale la sconfitta contro lo statunitense Taylor Fritz (42), che riesce a imporsi in quattro set. 7-6(4), 6-2, 1-6, 6-4 il punteggio finale.

Alexander Zverev, invece, parte nel migliore dei modi agli US Open 2021: il numero 4 al mondo e del seeding, infatti, si sbarazza senza troppi complimenti dello statunitense Sam Querrey (78). 6-4, 7-5, 6-2 il punteggio finale; per un match, sostanzialmente, mai in discussione. L’equilibrio è presente solo alla fine del secondo set, quando Zverev riesce a strappare il servizio nell’undicesimo game. Il tennista tedesco è quindi autore un ottimo debutto nello Slam newyorkese e vuole proseguire nel suo momento magico dopo la recente vittoria del Masters 1000 di Cincinnati e, soprattutto, della medaglia d’oro ai Giochi Olimpici di Tokyo. Zverev, sulla carta, rappresenta ora sicuramente la minaccia più seria per Novak Djokovic, che è a caccia dell’ennesimo Slam.

Molto bene anche Denis Shapovalov e Hubert Hurkacz. Anche loro due accedono al secondo turno in tre set: se il canadese numero 10 al mondo batte l’argentino Federico Delbonis (47) 6-2, 6-2, 6-3, il polacco (n.13 del ranking Atp) elimina il bielorusso Egor Gerasimov (82) con un secco 6-3, 6-4, 6-3 e sarà il prossimo avversario di Andreas Seppi. Infine, il francese Gael Monfils (20) stende l’argentino Federico Coria (62) 6-3, 6-2, 6-2.

TABELLONE FEMMINILE

Per quanto riguarda le donne, da segnalare il (non semplice) successo di Bianca Andreescu. La canadese di origine rumena, numero 7 al mondo, elimina 7-5, 4-6, 7-5 la svizzera Viktorija Golubic (45). La polacca Iga Swiatek polacca (8) strappa anche lei il pass per il secondo turno degli US Open interrompendo l’avventura della statunitense Jamie Loeb (194): finisce 6-3, 6-4. La russa Anastasia Pavlyuchenkova (15) stende 6-4, 6-2 la padrona di casa Alison Riske (35), mentre la ceca Petra Kvitova (11) ha la meglio contro la slovena Polonia Hercog (86), sconfitta 6-1, 6-2.

Debutto positivo per Ashleigh Barty: la numero uno al mondo, sconfigge la russa Vera Zvonareva russa (101). Dopo un primo set senza storia (6-1), l’australiana deve faticare decisamente di più nel secondo: il match viene deciso al tiebreak, vinto da Barty 9-7. Rispetta i pronostici anche Karolina Pliskova ceca (n.4 del rainking), che ha la meglio 6-3, 6-4 contro Caty McNally statunitense (130). Sarà invece Belinda Bencic la prossima avversaria di Martina Trevisan: la svizzera, numero 12 del ranking Wta, surclassa con un doppio 6-4 l’olandese Arantxa Rus (71). Infine, Maria Sakkari (18) piega l’ucraina Marta Kostyuk (55): finisce 6-4, 6-3 a favore della greca.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments