Tennis, Dubai: Federer a quota 100, lo svizzero è nella leggenda

King Roger batte il greco Stefanos Tsitsipas con 6-4, 6-4 e raggiunge 100 successi in carriera

di RONNY MENGO

Non sempre servono numeri per sintetizzare la grandezza di un fuoriclasse. Ma per una volta si può fare un’eccezione, perché Roger Federer batte a Dubai Stefanos Tsitsipas con il punteggio di 6-4, 6-4, e vince il torneo numero 100 nella sua incredibile carriera. L’unico a raggiungere la tripla cifra è stato Jimmy Connors (109 successi). Per Federer è l’ottavo successo a Dubai, in una gara dominata sin dall’inizio contro chi lo aveva battuto a Melbourne.

Dubai, Federer campione infinito: Roger fa 100

  • Facebook
  • Twitter
  • Google+
  • LinkedIn
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18

Si sente l'odore di storia a Dubai. E Roger Federer è uno a cui non tremano i polsi. Lo svizzero vince il centesimo torneo in carriera, battendo per 6-4, 6-4 il greco Stefanos Tsitsipas. 100 volte Roger, quindi, un numero che sta a simbolizzare un mito, un campione senza tempo. L'obiettivo è stato raggiunto in poco più di un'ora: Federer è l'unico tennista della storia a raggiungere la tripla cifra nei successi personali insieme a Jimmy Connors (109).

Federer è un'animale da competizione, e parte a razzo, conquistando subito un break a Tsitsipas, che sbaglia due dritti e una volée di rovescio. È il parziale che incanala il primo set. Federer non fa rientrare mai in partita il greco, tenendo bene a servizio (realizza l'80% dei punti in battuta). King Roger stimola il passante e il rovescio del greco, va spesso a rete, tattica che Tsitsipas soffre e che provoca numerosi errori gratuiti da parte del giovane. Tsitsipas, l'allievo, cerca di rovinare la festa al maestro, recupera dal 15-30 sul 5-3 e si porta a un gioco di svantaggio. Federer però è una macchina che non sente la pressione e chiude il primo set sul 6-4. A un set dalla storia, lo svizzero aspetta il momento giusto per colpire: il secondo parziale scorre sui binari dell'equilibrio fino al 4-4. Dopo aver rischiato di incassare un break, King Roger strappa il servizio all'avversario e mette il match in discesa. Anche il secondo set termina 6-4. La storia è fatta: c'è un altro piolo nella scala della leggenda. Per raggiungere Connors è forse troppo tardi. Ma con Federer, all'ottavo successo a Dubai, è davvero il caso di dire "mai dire mai".

"E' UN SOGNO INDESCRIVIBILE"

"Sto vivendo qualcosa di speciale, sono troppo felice. Avevo l'opportunità di conquistare qui l'ottavo titolo e il centesimo in carriera e sono molto contento di esserci riuscito. E' un sogno, qualcosa di indescrivibile raggiungere questo risultato. Non mi ricordo se Stefanos era nato quando ho vinto il mio primo titolo... . Lui è un ottimo giocatore ed è stato duro da affrontare e da battere. Auguro a lui e a tutti i giovani come lui di arrivare a ottenere risultati importanti come quelli che sono riuscito a raggiungere io", il commento a caldo di Federer.

TAGS:
Tennis
Federer
Tsitsipas
Dubai

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X