TOKYO 2020

Tokyo 2020, Viviani: "Io portabandiera? Un onore"

Il ciclista azzurro: "Hanno visto in me qualcosa che va oltre l'atleta, questo mi fa sentire importante"

  • A
  • A
  • A

Elia Viviani ha parlato a poco meno di 24 ore dalla cerimonia inaugurale dei Giochi olimpici di Tokyo 2020, nella quale il ciclista sarà, insieme a Jessica Rossi, portabandiera azzurro: "È un onore essere stato scelto tra tanti grandi campioni - ha detto -. Sono emozionato, penso a quell'entrata nello stadio... Sarò il leader insieme a Jessica e questa è già una medaglia".

Getty Images

Viviani, alla sua terza Olimpiade, punterà a difendere l'oro nell'Omnium conquistato a Rio 2016, ma prima di tutto si godrà la sfilata dello Stadio olimpico di Tokyo: "Hanno visto in me qualcosa che va al di là dell'atleta e questo mi fa sentire una persona importante - ha ammesso ai microfoni di Sky Sport -. Se daremo il massimo le cose saranno più semplici di quello che possiamo immaginare".

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments