TOKYO 2020

Tokyo 2020, il primo oro è cinese: mira infallibile per Yang Qian

Nuovo record olimpico nella specialità del fucile ad aria compressa 10 metri

  • A
  • A
  • A

Nell'Olimpiade giapponese la prima medaglia d'oro è... cinese. E a Tokyo non saranno affatto contenti. A dare questo dispiacere ai padroni di casa è stata una ventunenne dalla mira infallibile che risponde al nome di Yang Qian. La cinese ha vinto la sua finale con la russa Anastasia Galashina, fissando il record olimpico di 251.8 nella specialità del fucile ad aria compressa 10 metri.

Getty Images

"Negli ultimi due colpi ho tentato di controllare le mie emozioni il più possibile e di far bene", ha dichiarato a Sohu. "Prendere la mira, respirare profondamente e restare più stabili possibili. (....) Sono felicissima di aver ottenuto la prima medaglia d'oro e di fare del mio meglio per la patria".

Yang è nata a Ningbo, una grande città di otto milioni di abitanti nella provincia di Zhejiang. Studia economia e management in una delle più prestigiose università cinesi, quella di Tsinghua. L'università ha immediatamente twittato le sue congratulazioni. L'affermazione cinese in questa disciplina non è una novità. La Cina ha ottenuto 23 medaglie d'oro nel tiro.

SECONDO ORO ALL'IRAN
Va all'iraniano Javad Foroughi il secondo oro di questa Olimpiade. Nella pistola 10 metri ha chiuso con 244,8 punti. Argento al serbo Damir Mikec, bronzo al cinese Pang Wei. Niente da fare per Paolo Monna nelle qualificazioni della pistola 10 metri. L'azzurro ha chiuso con 570/600 e ha chiuso 26°, finendo qui la gara.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments