Sei Nazioni, Parisse: "Sotto pressione la Francia sbaglia"

Il capitano dell'Italrugby festeggerà all'Olimpico 125 caps

  • A
  • A
  • A

Sergio Parisse suona la carica alla vigilia della quarta sfida del Sei Nazioni, una partita da vincere quella dello stadio Olimpico con la Francia per evitare l'onta dell'ennesimo cucchiaio di legno: "Conosco molto bene i francesi, quando giocano in Nazionale è sempre motivo di orgoglio, sono forti come gruppo, ma sotto pressione sono come noi, hanno la tendenza a perdere la lucidità e fanno un gioco più individuale. Dovremo metterli sotto pressione per 80 minuti".

Per Parisse, sarà la 125ima presenza con la maglia azzurra: "Sono orgoglioso - ha sottolineato Parisse - è un bel traguardo personale. Ne vado fiero. Ma non conto i caps, mi auguro di poter continuare a giocare a lungo in azzurro. Ne ho vissute tante di emozioni, gioco in Francia dal 2005 e la vittoria nel 2011 al Flaminio è stata una bella emozione, speriamo ci siano altri momenti come quello".

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments