AUTUMN NATIONS CUP

L’Inghilterra ha la meglio sull’Irlanda (18-7), il Galles si rialza contro la Georgia (18-0)

Gli inglesi comandano nel girone A con 9 punti. Irlanda e Galles appaiate a quota 4, bottino vuoto invece per la Georgia

  • A
  • A
  • A

Il 2º turno di Autumn Nations Cup si è aperto con i convincenti successi di Inghilterra e Galles. Se i ragazzi di Eddie Jones hanno avuto la meglio (18-7) nel big match contro l'Irlanda, per i Dragoni di Cardiff è arrivata una vittoria sulla Georgia (18-0) importante per il morale e per i numeri: i gallesi hanno infatti interrotto una striscia di sconfitte che durava da sei partite consecutive.

Getty Images

Sul prato di Twickenham è un Jonny May in formato deluxe a trascinare l'Inghilterra: due mete nel giro di quattro minuti spianano la strada alla truppa di Eddie Jones, che grazie a una granitica difesa (soprattutto nel primo tempo) smorza velocemente i sogni di gloria irlandesi. I verdi, comunque, non demordono e continuano a spingere anche se il match sul 18-0 sembra scivolato via. Al 68’ vanno a un passo dalla meta, ma la festa è solo rimandata: al 73’ ecco che la difesa dell'Inghilterra viene punita su una fuga in solitaria di Stockdale. Burns trasforma e l’Irlanda si avvicina, ma ormai è troppo tardi per tentare la miracolosa rimonta. Il tabellone di Twickenham si fissa sul 18-7.

Nonostante la buona partenza, la Georgia deve rimandare l'appuntamento con la storia. A Llanelli è il Galles di Wayne Pivac ad esultare e a trovare la prima vittoria della nuova gestione neozelandese. I Dragoni mettono la testa avanti con un primo calcio vincente da parte di Sheedy (3-0). I georgiani spingono, ma gli uomini di Pivac reggono in mischia e ripartono fino alla meta del 26’ di Rees-Zammit con realizzazione di Sheedy: 10-0. La strada per la Georgia, che sperava in un avvio di match favorevole per aumentare la pressione sulle spalle della home union rossa, si fa in salita. Non è tutto, perché al 56’ arriva un cartellino giallo che mette a sedere Saginadze. Il Galles allora resiste e manda k.o. gli ospiti con la meta al 74’ di Webb. Non c’è la trasformazione di Sheedy, ma poco cambia: il Galles trova la vittoria per 18-0 e permette a Wayne Pivac di scacciare un po’ di brutti pensieri.

Vedi anche Il calendario degli Azzurri e delle altre Nazionali autumn nations cup Il calendario degli Azzurri e delle altre Nazionali

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments