Sci, Goggia: "La favorita è la Vonn"

Lindsey marca Sofia: "Partirò dopo di lei". Goggia col 5, Vonn col 7

Sci, Goggia: "La favorita è la Vonn"

Amiche rivali. Alle 3 di notte ci sarà la "resa dei conti" tra Sofia Goggia e Lindsey Vonn. Le due partono favorite nella discesa olimpica di PyeongChang: tutti prevedono una lotta a due. L'azzurra ha l'ultima chance per conquistare la medaglia: "Penso che la favorita sia Lindsey Vonn. Non si tratta di metterle pressione addosso, è solo che ha così tanta esperienza. Ha vinto 81 gare in Coppa del Mondo, 131 podi, medaglie alle Olimpiadi e ai Mondiali. Lei sa come fare". L'esperienza contro la grande voglia di centrare qualcosa di grande.

Per la Goggia l'avvicinamento non è stato dei migliori: la caduta di Cortina e la delusione del Super G. "Ultimamente non sono stata così bene, ho sofferto un po' al ginocchio dopo la caduta nella seconda gara di Cortina, ma in ogni caso mi permette ancora di sciare. Quando devo fare le scale la mattina non è semplice per me, ma sugli sci va tutto bene. È un movimento diverso - ha rivelato la bergamasca - Quando esco dal cancelletto di partenza il mondo scompare, niente importa più, se hai dolore o meno. Conta solo come scii, e so che posso farlo, anche se non sono in perfette condizioni".

PETTORALI: GOGGIA PARTIRÀ COL 5, VONN CON IL 7
Sofia Goggia ha scelto per prima il pettorale con cui affrontare la discesa olimpica: scenderà con il numero 5, mentre la Vonn, che aveva dichiarato di voler aspettare la Goggia per vedere con che tempo avrebbe chiuso, ha deciso di partire col 7.

L'americana aveva spiegato: "Mi piacerebbe partire alle sue spalle. Mi piace sapere con quale tempo sono scesi i miei concorrenti, come stanno sciando". "Vedrò cosa farà lei, ma probabilmente prima del nove è l'ideale, perché dopo la pausa televisiva c'è molta neve in pista - ha aggiunto la statunitense - Io favorita? È tutto o niente. Non c'è alcun motivo per essere nervosi e pensare alla pressione o alle aspettative. Se sarò nervosa perderò lo stesso". Vonn ha ammesso che gareggerà come "nel supergigante, darò tutto ciò che ho e sarà soddisfatta a prescindere. Anche se tutti pensano che sia andata male, ho sciato bene per il 99% del percorso e ho dato il massimo".

TERZA PROVA: GOGGIA UNDICESIMA

È Ramona Siebenhofer a far segnare il miglior tempo nella terza e ultima prova di discesa libera femminile alle Olimpiadi di PyeongChang. In una sessione in cui molte big si sono nascoste (da Lindsey Vonn che ha saltato una porta a Sofia Goggia che ha 'spinto' solo per i primi due intertempi) la sciatrice austriaca è la più veloce in 1'40"67 (con salto porta), davanti all'elvetica Michelle Gisin, staccata di 20 centesimi, e a Nadia Fanchini, brava ad interpretare la parte alta del tracciato per poi commettere un piccolo errore in quella bassa e chiudere a 21 centesimi dall'austriaca. Quarta Vonn a 29 centesimi, quinta Mikaela Shiffrin a 34 (con salto porta), con un'ottima velocità di punta. Quindi Mowinckel, Gut e poi la doppietta azzurra Nicol Delago, all'ottavo posto con 55 centesimi di ritardo, e Johanna Schnarf, nona a 58, pur con salto di porta. Sofia Goggia chiude all'undicesimo posto a 61 centesimi dalla leader, mentre Marta Bassino è 34/a con 3"24. Non ha preso il via Federica Brignone che ha scelto di riposare.

"La pista è molto bella, è abbastanza semplice, ma non banale, perché presenta dossi e cambi. La neve è molto facile e non permette errori perché si perde moltissimo - sono le impressioni di Nadia Fanchini - È necessario trovare il giusto compromesso. Ho sbagliato ancora qualcosa, dove avevo già sbagliato ieri, devo ancora sistemare qualcosa. Comunque sto sciando bene, e speriamo bene per la gara".

TAGS:
Olimpiadi
Vonn
Goggia
Discesa

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X