VERSO LA PARTITA

Spagna-Francia: stasera la prima semifinale di Euro 2024

Oggi in scena la prima semifinale di Euro 2024, la squadra che vincerà questa sfida incontrerà la vincente di Olanda-Inghilterra nella finale di Berlino

  • A
  • A
  • A

Ci siamo, manca sempre meno alla finale di Euro 2024 e stasera una tra Spagna e Francia strapperà un biglietto di sola andata per Berlino. Chi vincerà la gara di stasera, in scena dell’Allianz Stadium di Monaco, si contenderà il trofeo con la vincente di Olanda-Inghilterra. Le due squadre arrivano con stati d'animo differenti alla resa dei conti.

Da una parte troviamo la Spagna di de La Fuente, che dopo aver battuto ai supplementari la Germania di Nagelsmann si candida come favorita per la conquista del titolo. Le Furie Rosse sono consapevoli del loro valore, hanno dimostrato sul campo di meritarsi questa semifinale anche nella gara contro i padroni di casa, nonostante le polemiche per il mancato rigore per fallo di mano di Cucurella. Non sono mancati i gol e il bel gioco agli spagnoli durante tutto l'Europeo ma potrebbero essere penalizzati da tre assenze pesanti: gli squalificati Carvajal e Le Normand e l’infortunato Pedri. Il ct spagnolo schiererà un 4-3-3, questa la formazione che scenderà in campo questa sera: Unai Simón, Jesus Navas, Nacho, Laporte, Cucurella, Olmo, Rodri, Fabián Ruiz; Yamal, Morata, Nico Williams. Rispetto alla scorsa partita in difesa subentrano Jesus Navas sulla destra e Nacho come centrale mentre a centrocampo partirà titolare dal primo minuto Dani Olmo. Nulla cambia in attacco, con lo stesso tridente schierato contro la nazionale tedesca.

Vedi anche Spagna, de La Fuente: "La mia squadra è la migliore ma la Francia è forte" euro 2024 Spagna, de La Fuente: "La mia squadra è la migliore ma la Francia è forte"

La Francia di Didier Deschamps, invece, non ha particolarmente brillato in questa competizione. Con i campioni in campo ci si aspettava di più, soprattutto dall'attacco che è ancora alla ricerca del primo gol su azione. I francesi, infatti, sono approdati ai quarti con solo tre reti realizzate, frutto di un rigore e due autoreti. In più le luci erano puntate sulla stessa più luminosa di questa squadra, Kylian Mbappé, che fino a ora non ha brillato come sperato, ha ammesso di non sentirsi al 100% e l'infortunio al naso e la maschera protettiva con cui è costretto a giocare non hanno aiutato. Ma in questa semifinale tutto può succedere. Il ct della nazionale ha le idee chiare: "Godiamoci il fatto di essere tra le migliori quattro. Sta diventando un’abitudine banalizzare questo tipo di risultato", ha detto Deschamps alla vigilia della sfida contro la Spagna. Calma e sangue freddo dunque. Il tecnico schiererà un 4-3-3 con Maignan in porta, Koundé, Upamecano, Saliba, Theo Hernandez in difesa, Kanté, Tchouameni, Rabiot a centrocampo e Dembelé, Kolo Muani, Mbappé in attacco. Confermata, dunque, la difesa che ha giocato tutte le partite e incassato solo un gol. In attacco ballottaggio tra Kolo Muani e Thuram, con l'attaccante del Psg in vantaggio, mentre Griezmann partirà dalla panchina.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti