L'INTERVISTA

Giroud tra Milan e Francia: "Commosso dai tifosi rossoneri. Ora voglio vincere l'Europeo"

Il centravanti fissa l'obiettivo: "Mi piacerebbe vivere con la Francia un'ultima esperienza simile a quello che ho avuto coi saluti in rossonero. Poi la MLS, ma non da turista"

  • A
  • A
  • A

Il saluto al Milan, poi l'Europeo con la Francia e la nuova avventura in MLS a Los Angeles. L'ultimo periodo di Olivier Giroud è stato ricco di emozioni e in attesa di provare a vincere Euro 2024 con la propria nazionale, il centravanti ha parlato nuovamente del suo periodo in Italia al Milan. "L'amore e la passione dei tifosi è ciò che fa la differenza in rossonero - ha commentato Giroud -, non mi sarei aspettato un saluto così commovente".

Gli anni al Milan hanno regalato uno scampolo di carriera ad alto livello al centravanti francese anche a livello di club dopo un momento difficile, segnando molto in rossonero e firmando i momenti decisivi. Anche la storia di gol e presenze con la Francia è destinata a terminare dopo l'Europeo, ma Giroud si augura un finale simile a quello di Milano: "L'ho già detto che l'esperienza in Nazionale finirà, ma sarebbe bellissimo vivere un'avventura bella come il mio saluto al Milan. Voglio concludere alla grande" ha proseguito a Telefoot.

L'obiettivo è dunque chiaro, come lo è del resto per la Francia che è nazionale favorita al via: "Mi piacerebbe vincere questo trofeo che ancora mi manca. Sono a tre gol dal traguardo delle 60 reti con la Nazionale, posso farcela".

Al termine della rassegna continentale in Germania ci sarà la nuova avventura in California: "Sento che è il momento giusto per fare una scelta familiare, fermandomi così in Europa a un livello più alto. Questo non vuole dire che andrà in MLS a fare il turista, anche perché LAFC è un club ambizioso in un campionato in costante crescita".

  • CALENDARIO
  • CLASSIFICA
  • MARCATORI
CALENDARIO
CLASSIFICA
MARCATORI

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti