SPAGNA-ITALIA 1-0

Euro 2024, Spagna-Italia 1-0: Furia Rossa sugli Azzurri, ma Donnarumma battuto solo da Calafiori

La nazionale iberica ha dominato l'incontro e vola agli ottavi. Il capitano Azzurro salva Spalletti in più occasioni, poi è sfortunato Calafiori

di
  • A
  • A
  • A

La Spagna ha avuto la meglio dell'Italia nella seconda giornata del Gruppo B di Euro 2024, a Gelsenkirchen gli Azzurri sono stati battuti 0-1 dalla Roja. Partita dominata a larghi tratti dalla formazione di de la Fuente, capace di impegnare Donnarumma in più di un'occasione per tutti i novanta minuti. Il capitano Azzurro ha negato il gol a Pedri, Ruiz e Morata già nel primo tempo, ringraziando la traversa sul bolide di Nico Williams nella ripresa. Nulla però ha potuto sulla deviazione sfortunata di Calafiori al 54' che ha causato l'autorete decisiva. Spagna qualificata agli ottavi.

LA PARTITA

Nei novanta minuti di Gelsenkirchen non c'è stata storia. Inutile fare troppi giri di parole, teorie, alibi e quant'altro, la verità del campo è una e insindacabile: sul terreno di gioco il divario tecnico, fisico e tattico è stato netto ed evidente e l'1-0 finale in favore della Spagna assume un connotato accettabile solo ed esclusivamente per la qualità tra i pali di capitan Donnarumma. Le Furie Rosse hanno dominato il campo per tutti i novanta minuti tenendo un ritmo insostenibile per l'Italia costretta a giocare nella propria metà campo per tutto il tempo e ad abbozzare, sbagliando praticamente sempre, delle ripartenze interrotte dopo una serie di due o tre passaggi non di più. Il tutto mentre il portiere Azzurro, Mvp dello scorso Europeo, volava a destra e a manca per respingere le conclusioni avversarie. Una beffa, certamente per Gigio, che il gol lo abbia preso solo e soltanto per la deviazione sfortunata di Calafiori.

L'andazzo è stato chiaro fin dai primi minuti quando Pedri, al secondo minuto, ha esaltato i riflessi di Donnarumma dall'area piccola con un colpo di testa centrale ma nello specchio deviato in angolo dal portiere, il tutto dopo una giocata di Nico Williams sulla sinistra, imprendibile da subito per Di Lorenzo. Dopo il fattaccio con l'Albania chi ha ipotizzato un approccio sbagliato alla gara per la seconda volta consecutiva ha presto cambiato idea. Non sono stati i primi minuti ad essere un problema per l'Italia, ma l'intera parta. La Nazionale di Spalletti che alla vigilia aveva proposto e lasciato intendere un altro tipo di atteggiamento tattico, è stata annichilita dall'aggressività della Spagna unita a una qualità e precisione nel palleggio che hanno fatto saltare il banco azzurro da tutte le parti. Yamal a destra, Williams a sinistra, ma anche Ruiz sulla trequarti - bravo a impegnare Donnarumma in due circostanze dalla distanza - hanno fatto piovere pericoli da ogni parte, sfruttando anche gli inserimenti di Morata in profondità.

Per l'Italia, invece, nessun tiro nello specchio della porta spagnola prima dell'intervallo, solo un paio di potenziali ripartenze pericolose nei primi venti minuti sprecate malamente con le scelte degli esterni, poi il colpo che ha rotto l'equilibrio - sfortunato, ma in qualche modo inevitabile. Dopo un errore di Pedri sulla falsa riga del primo tempo dal limite dell'area piccola, l'1-0 è arrivato sempre partendo dalla sinistra con il cross di Nico Williams deviato due volte prima di capitare contro il ginocchio di Calafiori - messo leggermente fuori tempo dall'intervento di Donnarumma - e da lì in fondo al sacco. Gli spazi lasciati a centrocampo nel timido tentativo di pressione dell'Italia per provare a raddrizzare la sfida hanno concesso altre chances alla Spagna, tutte rispedite al mittente da Donnarumma - o da Cambiaso sulla linea o dalla traversa - quando il gigante azzurro si è visto impotente.

Qualcosa per disperazione l'Italia ha provato a farla nei minuti di recupero, ma non è servito a nulla. La Spagna ha vinto 1-0 qualificandosi agli ottavi di finale, per gli Azzurri l'impegno con la Croazia sarà ancora più delicato e importante.

Vedi anche Euro 2024, Italia qualificata agli ottavi se... euro 2024 Euro 2024, Italia qualificata agli ottavi se...

LE PAGELLE DI SPAGNA-ITALIA

--

IL TABELLINO

SPAGNA-ITALIA 1-0
Spagna (4-3-3)
: Unai Simon; Carvajal, Le Normand, Laporte, Cucurella; Pedri (26' st Baena), Rodri, Ruiz (49' st Merino); Yamal (26' st Ferran), Morata (33' st Oyarzabal), N. Williams (33' st Perez). A disp.: Raya, Remiro, Nacho, Vivian, Joselu, Olmo, Grimaldo, Zubimendi, Navas, Fermin Lopez. Ct.: de la Fuente.
Italia (4-3-2-1): Donnarumma; Di Lorenzo, Bastoni, Calafiori, Dimarco; Barella, Jorginho (1' st Cristante), Pellegrini (36' st Raspadori); Frattesi (1' st Cambiaso), Chiesa (19' st Zaccagni); Scamacca (19' st Retegui). A disp.: Vicario, Meret, Buongiorno, Gatti, Darmian, Bellanova, Mancini, Fagioli, El Shaarawy, Folorunsho. Ct.: Spalletti.
Arbitro: Vincic (Slovenia)
Marcatori: 10' st aut. Calafiori
Ammoniti: Rodri, Le Normand, Carvajal (S), Donnarumma, Cristante (I)
Espulsi: nessuno

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti