OLANDA-INGHILTERRA 1-2

Euro 2024, Olanda-Inghilterra 1-2: Southgate raggiunge la Spagna in finale

Kane risponde su rigore al vantaggio di Simons, Watkins porta i suoi a Berlino con una zampata al 91'

di
  • A
  • A
  • A

Sarà Spagna-Inghilterra la finale di Euro 2024. La squadra di Southgate ha eliminato l'Olanda in una semifinale tirata e combattutissima, vincendo 2-1 all'ultimo respiro. Gli Oranje l'hanno sbloccata dopo appena 7' grazie a un super gol di Simons, ma hanno subìto il pareggio quasi immediato di Kane su calcio di rigore (18'). Al termine di una ripresa soporifera, nel primo dei due minuti di recupero assegnati dall'arbitro Zwayer, il lampo di Watkins, entrato da pochi minuti. L'Inghilterra vola a Berlino, dove per la seconda edizione consecutiva tenterà l'assalto alla coppa.

LA PARTITA

Nei primi minuti le squadre si alternano in un possesso palla ragionato, ma al primo vero tentativo d'affondo l'Olanda passa: Simons strappa palla a un ingenuo Rice, punta verso l'area inglese e prima di entrarvi fa partire un destro fulminante che si infila all'incrocio dei pali. Un gol pazzesco che vale l'1-0. La reazione dell'Inghilterra è immediata e quasi rabbiosa. Kane prima spaventa Verbruggen da lontano, poi si lamenta per un duro contrasto con Dumfries in piena area. Zwayer fa segno di proseguire, ma il Var lo richiama al monitor e lo convince ad assegnare il penalty, che lo stesso Kane trasforma angolando in maniera perfetta. Al 23' la squadra di Southgate va letteralmente a millimetri dal raddoppio immediato, quando Foden trova il corridoio giusto per la porta dopo una serpentina, ma non riesce a dar forza al tiro e permette a Dumfries di allontanare sulla riga di porta. L'esterno dell'Inter è protagonista anche alla mezzora, quando stacca bene sugli sviluppi di corner, ma centra in pieno la parte alta della traversa. Gli risponde dopo una manciata di minuti Foden, con un sinistro da lustrarsi gli occhi che però bacia l'esterno del palo e si spegne sul fondo. Al 35' Koeman perde per infortunio Depay, ma sorprende tutti inserendo Veerman per rinfoltire un centrocampo in balia del palleggio inglese. La musica però non cambia e l'ultima occasione del primo tempo è ancora di Foden, un altro sinistro insidioso che trova pronto Verbruggen.

Nella ripresa il match è molto più bloccato, il possesso è sempre a favore dell'Inghilterra, ma gli spazi diminuiscono molto e per vedere la prima occasione bisogna aspettare il 65' e un calcio piazzato: su una punizione da destra sbuca Van Dijk, ma il riflesso di Pickford è eccezionale. A poco più di 10' dalla fine ai tifosi inglesi si strozza in gola l'esultanza quando Zwayer annulla per fuorigioco millimetrico di Walker il gol del ribaltone firmato da Saka. Southgate si gioca le carte Palmer e Watkins, che sembrano quasi quelle della disperazione, ma che si rivelano invece vincenti: al 91' sono loro due a confezionare il gol che proietta la sua squadra di nuovo in finale. Assist dell'attaccante del Chelsea, splendido destro a incrociare di quello dell'Aston Villa che fulmina Verbruggen. A tre anni di distanza dalla delusione casalinga, l'Inghilterra avrà la sua seconda occasione.

LE PAGELLE

Dumfries 6 - La sua partita è una montagna russa di emozioni: nel primo tempo causa il rigore dell'1-1, salva sulla riga il potenziale 1-2 di Foden e colpisce una traversa. Non spinge come in altre occasioni, ma disputa comunque una prova discreta.
Gakpo 4,5 - Dopo un europeo da protagonista assoluto, è lui il grande assente ingiustificato della semifinale. Non entra mai nel vivo del gioco, i compagni lo cercano poco e lui non fa nulla per tentare di darsi una scossa.
Simons 6,5 - Segna un gol splendido, che si costruisce totalmente da solo. Poi, però, si eclissa gradualmente dal gioco e non riesce più a rendersi pericoloso. I suoi sprazzi di talento restano comunque l'arma più pericolosa di un'Olanda che convince solo nella parte iniziale del match.

Kane 6,5 - Tante sponde, tanti movimenti per liberare i compagni, apporto quasi nullo sul piano delle occasioni. Ha comunque il merito, non da poco, di procurarsi e trasformare da campione il rigore che vale il pareggio.
Saka 5,5 - Il meno brillante dell'attacco inglese. Aké lo contiene con l'esperienza di chi lo ha affrontato molte volte, per un attimo assapora la possibilità di essere ancora lui il protagonista della serata dopo una partita anonima, ma il Var annulla.
Watkins 7,5 - L'eroe che non ti aspetti, gettato nella mischia insieme a Palmer a una manciata di minuti dal 90', raccoglie l'assist del compagno e segna un gol splendido che vale per l'Inghilterra la possibilità di giocarsi una seconda chance dopo quella sprecata contro l'Italia a Wembley nel 2021.

IL TABELLINO

Olanda-Inghilterra 1-2
Olanda (4-3-3): Verbruggen 6; Dumfries 6 (45'+3 st Zirkzee sv), De Vrij 6,5, Van Dijk 6, Aké 6,5; Schouten 5, Simons 6,5 (45'+3 st Brobbey sv), Reijnders 5,5; Malen 5 (1' st Weghorst 5), Depay 5 (35' Veerman 6), Gakpo 4,5.
Ct: Koeman 5
Inghilterra (3-4-2-1): Pickford 6,5; Walker 6,5, Stones 6,5, Guehi 6; Saka 5,5 (45'3 st Konsa sv), Rice 6, Mainoo 7 (45'+3 st Gallagher), Trippier 6 (1' st Shaw); Foden 6,5 (36' st Palmer 6,5), Bellingham 5; Kane 6,5 (36' st Watkins 7,5).
Ct: Southgate 7
Arbitro: Zwayer
Marcatori: 7' Simons (O), 18' rig. Kane (I), 45'+1 st Watkins (I)
Ammoniti: Dumfries (O), Bellingham (I), Saka (I), Van Dijk (O)
Espulsi:

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti