Italia, ora tocca a Ventura: 3-5-2 e blocco Juve

Il neo ct ripartirà da dove ha finito Conte, inserendo gradualmente dei giovani

di ANDREA GHISLANDI

Giampiero Ventura (Ansa)

La ferita per la cocente eliminazione con la Germania è ancora aperta, ma in casa Italia è già tempo di pensare al futuro. Giampiero Ventura raccoglierà l'eredità di Antonio Conte e avrà il compito di portarci al Mondiale di Russia 2018. L'ex allenatore del Torino ripartirà dal 3-5-2 e dal blocco juventino. I suoi due grandi acquisti saranno Verratti e Marchisio e gradualmente inserirà dei giovani come Donnarumma, Belotti e Berardi.

Nessuna rivoluzione, anche perché questo Europeo ha confermato che la base su cui lavorare c'è e sarebbe un delitto stravolgerla, ma un ricambio generazionale che piano piano ci deve portare ai Mondiali di Russia 2018. Un compito non facile, anche perché il sorteggio ci ha regalato la Spagna, non più bestia nera, ma comunque ferita e desiderosa di ripartire con un nuovo ciclo vincente.

Ventura,  che sarà ufficialmente presentato il 18 luglio, raccoglierà la pesante eredità di Conte e ripartirà dal solco segnato dal suo predecessore. Il primo compito del ct sarà convincere Barzagli a non lasciare l'azzurro, in modo da potere contare sulla BBC juventina punto di forza della Nazionale. I recuperi di Verratti e Marchisio gli consegneranno un centrocampo con più qualità e gli daranno la possibilità di virare sul 3-4-3 per un'Italia più camaleontica. Nessuna rigidità sul modulo, che verrà plasmato sui giocatori a disposizione di volta in volta.

Il progetto prevede un mix (speriamo vincente) di calciatori d'esperienza e giovani. Ai vari Insigne, Bernardeschi, El Shaarawy e De Sciglio, verranno gradualmente aggiunti grandi prospetti come Belotti, Berardi, Rugani, Romagnoli, Zappacosta e Benassi. Come sempre, però, sarà il campo a parlare e Ventura terrà molto conto delle indicazioni che arriveranno dal campionato. Per questo motivo anche i vari Gabbiadini, Sansone e Pavoletti hanno le loro chance di far parte stabilmente del gruppo.

Il primo settembre nell'amichevole contro la Francia Ventura farà il suo debutto in panchina e le prove generali. Poi si farà subito sul serio: Israele è il primo ostacolo nella lunga e difficile (si qualifica automaticamente solo la prima) strada verso il Mondiale di Russia.

TAGS:
Euro 2016
Italia
Eredità conte
Ventura