Italia, gioia Conte: "Così compatti possiamo fare grandi cose"

Il ct si gode la vittoria contro il Belgio al debutto europeo: "I ragazzi hanno saputo soffrire"

Antonio Conte (Ansa)

Antonio Conte si gode la splendida vittoria al debutto di Euro 2016 contro il Belgio, elogia i suoi ragazzi, ma tiene i piedi ben saldi a terra. "E' stata una buona partita, giocata nella giusta maniera, preparata bene - ha detto il ct a fine gara -. I ragazzi hanno saputo soffrire. Abbiamo giocato contro una squadra molto forte, candidata alla vittoria finale. Quando c'è compattezza possiamo fare cose importanti".

Conte tiene i piedi bel saldi a terra, consapevole che la strada è un po' più in discesa, ma comunque ancora lunga. Non abbiamo fatto ancora niente ma speriamo di arrivare dove meritano questi ragazzi. A me importa che sia una squadra, nient'altro. Ho 23 ragazzi bravi, che stanno bene tra di loro. Il Belgio è una squadra piena di talenti, noi siamo stati bravi, c'è stata una partecipazione totale. Siamo un gruppo vero, solo così possiamo andare avanti". 

Un commento sulla ferita al volto dopo il gol di Giaccherini. "Pur di vincere mi sacrifico io fisicamente".

TAVECCHIO: "GRANDE DEBUTTO"

Il presidente della Figc Carlo Tavecchio si gode l'Italia di Conte: "Sarà un Europeo difficile, ma abbiamo fatto un grande debutto. Speriamo di confermarci. Ha vinto la squadra ma anche il pubblico italiano, che si è comportato in maniera molto corretta. Spero sia di buon auspicio".

BONUCCI: "VOGLIAMO SOGNARE E STUPIRE"

"Siamo orgogliosi di quello che abbiamo fatto, Giaccherini è stato meraviglioso, ha fatto uno stop pazzesco. Quanto vale questa vittoria? Vale 3 punti. Questo è solo l'inizio, siamo venuti qui con la voglia di sognare e stupire. Adesso pensiamo a recuperare per la gara con la Svezia, non è facile giocare ogni 3 giorni. Non dobbiamo esaltarci per quello che abbiamo fatto, anzi, dobbiamo riflettere per cercare di migliorare le cose meno buone. Abbiamo le palle quadrate". Parole di Leonardo Bonucci, il migliore in campo nel match contro il Belgio.

GIACCHERINI: "GOL DEDICATO A MIO NONNO"

Emanuele Giaccherini ha segnato il gol che ha regalato la vittoria agli Azzurri: "Sono contento per il gol e per la vittoria. Oggi abbiamo messo cuore, anima, tutto quello che avevamo per battere il Belgio, una squadra forte. Dedico questo gol a mio nonno, scomparso qualche anno fa. Mi ha sempre seguito ed ora mi segue da lassù, ne sono certo". Sulla prestazione: "Quando abbiamo questa maglia rappresentiamo l'Italia intera. Ogni partita vedrete undici giocatori avvelenati".

BUFFON: "MAI VISTO GRUPPO COSI' UNITO"

Gigi Buffon si complimenta con i compagni: "Il Belgio è una squadra fortissima. In alcuni episodi siamo stati fortunati, certo, ma credo di non aver mai visto un gruppo così unito e affiatato. In futuro dobbiamo dare sempre il massimo, altrimenti la vittoria col Belgio sarà inutile sono convinto che la gente che era allo stadio oppure a casa, in tv, è stata orgogliosa di una squadra così".

PAROLO: "VITTORIA DI SQUADRA"

Marco Parolo ha messo cuore e gambe nella sfida contro il Belgio: "E' bello vincere questa partite, gare sofferte dove metti in campo l'anima. È stata una vittoria di gruppo, anche chi è entrato dalla panchina ha fatto benissimo".

TAGS:
BelgioItalia
Euro 2016
Antonio conte