Italia, Conte: "Paura di nessuno, ci divertiremo"

Il c.t. azzurro in vista dell'Europeo: "Dobbiamo credere nel lavoro che stiamo facendo e aspettare il giudizio del campo"

LaPresse

A venti giorni dall'inizio dell'Europeo, Conte non si sbilancia sulle possibilità dell'Italia ma avverte: "Non dobbiamo avere paura di niente e nessuno - dice il c.t. rispondendo ai ragazzi dell'ospedale 'Bambino Gesu' di Roma -. Abbiamo però grande rispetto nei confronti di alcune squadre che in questo momento possono schierare oggettivamente giocatori molto forti. Penso a Germania, Francia, Belgio, Spagna, Inghilterra e Portogallo".

Terminato lo stage di Coverciano, la preparazione della Nazionale riprenderà martedì prossimo, quando scatterà il raduno vero in vista dell'Europeo con un gruppo di 27-30 giocatori. Da questi, poi, uscira' la lista definitiva dei 23 che andranno in Francia: "Dobbiamo credere nel lavoro che stiamo facendo e aspettare il giudizio del campo, che e' sempre galantuomo su tutto. Li' dovremo dimostrare di meritarci questo rispetto. Allenare l'Italia è un sogno che si e' realizzato, che spetta a pochissime persone ed e' un motivo di orgoglio e soddisfazione. Ho sempre invidiato un po' i ct del passato, adesso tocca a me andare all'Europeo e ho grande emozione, entusiasmo e grande stimolo'. So che dietro di noi ci sara' un'intera nazione a spingerci per farci superare qualsiasi tipo di ostacolo. Questa esperienza straordinaria mi rimarra' per sempre. Ci auguriamo di divertire e fare belle cose".

TAGS:
Italia
Euro 2016
Conte