Cristiano Ronaldo nervoso: strappa microfono e lo butta in acqua

Avvicinato da un giornalista, il portoghese ha reagito lanciando nel lago il microfono. Il direttore: "Esigiamo le scuse"

Il nervosismo di Cristiano Ronaldo è quello di tutto il Portogallo, chiamato tra poche ore alla sfida con l'Ungheria, decisiva per il passaggio del torno. Durante la passeggiata mattutina con la squadra, l'attaccante del Real è stato avvicinato dal CMTV, la tv del Correio da Manhã, una chiara violazione delle regole che impediscono ai media di avvicinare giocatori e tecnici al di fuori degli spazi e tempi previsti.

Il giornalista, armato di microfono, ha chiesto a Ronaldo: "Sei pronto per la partita di oggi?". Ronaldo non ha reagito bene, si è impossessato del microfono, strappandolo dalle mani del reporter, e l'ha scagliato con violenza nel lago accanto al quale stava passeggiando con i compagni di squadra. Non è il primo incidente tra il portoghese e il Correio da Manhã, che ha spesso pubblicato in passato notizie circa la vita privata di Ronaldo. Il quale, in passato, ha querelato più volte la testata..

IL DIRETTORE: "VERGOGNA, ESIGIAMO LE SCUSE"

Inevitabili le polemiche scatenate dal gesto del portogese. Correio da Manha Tv, attraverso il proprio direttore editoriale Carlos Rodrigues, ha chiesto "scuse formali, da parte di Ronaldo e della federcalcio portoghese". "È una vergogna a livello nazionale, le immagini si sono viste in tutto il mondo e non sono edificanti. Come minimo meritiamo scuse formali: Ronaldo è il capitano e ha un'importanza a livello istituzionale". Rodrigues ha annunciato che il gruppo editoriale valuterà ulteriori azioni, "per evitare che si ripetano casi analoghi che vanno condannati".

TAGS:
Cristiano ronaldo
Portogallo