PROCESSO IN TRIBUNA

Francia, la mamma di Rabiot litiga con le famiglie Pogba e Mbappé: "Arroganti"

Feroce discussione in tribuna durante e dopo la sfida contro la Svizzera a Euro 2020

  • A
  • A
  • A

Paul Pogba distratto, Kylian Mbappé arrogante. L'eliminazione della Francia agli ottavi di Euro 2020 per mano della Svizzera ha sorpreso tutti e al di là delle Alpi sono già partiti i processi ai ragazzi di Deschamps. Il primo però, il più colorito, è iniziato direttamente sugli spalti dello stadio di Bucarest per voce della vulcanica Veronique Rabiot. Dopo il 3-3 di Gavranovic se l'è presa coi genitori di Pogba, poi con quelli di Mbappé a fine gara.

La mamma-agente del centrocampista della Juventus Adrien Rabiot è conosciuta nel mondo del calcio per il suo carattere un po' particolare, ma quanto ricostruito dai media francesi dopo la sfida con la Svizzera sarebbe un passo in più rispetto al solito. Nel mirino di Veronique Pogba e Mbappé, secondo il suo pensiero i responsabili della eliminazione della Francia da Euro 2020 per il pallone perso dal centrocampista prima del pareggio elvetico e poi per il rigore fallito dalla stella del Psg.

Feroce la discussione in tribuna con le famiglie dei due giocatori iniziata dopo il 3-3 di Gavranovic e conclusa dopo il trionfo della Svizzera. La mamma di Rabiot si sarebbe rivolta con rabbia ai genitori di Pogba chiedendo come il centrocampista dello United abbia potuto perdere un pallone così sanguinosa a metà campo, consigliando poi a fine partita al padre di Mbappé di rieducare il figlio e renderlo meno arrogante. Da qui uno scambio ancora più acceso tra i familiari.

STATISTICHE

  • CALENDARIO
  • CLASSIFICA
  • MARCATORI
GIORNATA
CLASSIFICA
MARCATORI
Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments