INGHILTERRA-GERMANIA 2-0

Euro 2020: Inghilterra-Germania 2-0, inglesi ai quarti con Sterling e Kane

Sfida equilibrata decisa nell'ultimo quarto d'ora dalle reti dei due attaccanti. Ora l'Ucraina di Shevchenko

di
  • A
  • A
  • A

L'Inghilterra batte 2-0 la Germania e si qualifica per i quarti di Euro 2020, dove attende l'Ucraina di Shevchenko. Nel primo tempo Neuer e Pickford dicono no a Sterling e Werner, nel finale Hummels salva su Kane. La ripresa si apre con una super-parata di Pickford su Havertz. Al 75' la sblocca Sterling, il più lesto sul cross di Shaw, Mueller si divora il pari (81') e all'86 la chiude Kane con il primo gol nel torneo.

LA PARTITA
Trascinata dal solito Sterling e dal tifo dei 45mila di Wembley, l'Inghilterra non sbaglia e fa fuori la Germania, qualificandosi per il quarto di finale che si giocherà a Roma. Un 2-0 alla fine troppo severo per i tedeschi, che partono meglio, hanno le migliori occasioni ma concedono troppo dietro. Al contrario la squadra di Southgate è davvero solida (ancora nessun gol subito), mentre in attacco è Sterling-dipendente. Il fuoriclasse del City ha ancora una volta tolto le castagne dal fuoco, ma la più bella notizia per il popolo inglese arriva dal gol di Kane, ancora sottotono, che si è finalmente sbloccato. Per sognare davvero in grande, gli inglesi non possono fare a meno dell'apporto in zona gol del loro attaccante principe.

Southgate passa alla difesa a tre e fa un solo cambio rispetto all'ultimo match con la Repubblica Ceca: c'è Trippier al posto di Grealish. Loew lancia per la prima volta dal primo minuto Werner (Gnabry gli fa posto), recupera Mueller (preferito a Sané) e sceglie Goretzka a centrocampo al posto di Gundogan. Partono forte i tedeschi che nei primi 10' mettono sotto i padroni di casa: la conclusione da fuori di Goretzka al 4' è facile preda di Pickford, quattro minuti dopo Rice rischia tantissimo atterrando il centrocampista del Bayern lanciato a rete al limite dell'area da un'autentica invenzione di Muller: la susseguente punizione di Havertz viene respinta dalla barriera. L'Inghilterra si fa più intraprendente e al 16' Sterling con un destro a giro impegna severamente Neuer. Gli inglesi prendono campo, il match sale di intensità anche se i due portieri corrono pochi pericoli. Maguire per due volte di testa non inquadra la porta (17' e 27'), prima della fiammata tedesca costruita sull'asse Chelsea: Havertz in verticale per Werner, Pickford respinge in uscita. Il tempo si chiude con una grande occasione per Kane, piuttosto in ombra: favorito da un rimpallo dopo una penetrazione di Sterling, l'attaccante inglese prova a dribblare Neuer ma Hummels in scivolata sbroglia una situazione davvero complicata.

La ripresa si apre con un sinistro violentissimo ma centrale di Havertz, che Pickford alza sopra la traversa con un volo felino. L'intensità non è sinonimo di spettacolo e le occasioni latitano. Ci vuole un lampo per evitare i supplementari e la scintilla giusta la trovano i padroni di casa al 75', quando Shaw dal fondo mette un cross rasoterra sul quale si avventa Sterling: terzo gol in 4 gare, il 15° nelle ultime 20 con la Nazionale. Lo stesso attaccante del Manchester City rischia di passare dalle stelle alla stalle in pochi minuti, quando sbaglia un retropassaggio intercettato da Havertz: l'ex Bayer Leverkusen, di una spanna il migliore tra i suoi, manda in porta Muller, che calcia clamorosamente a lato (81'). Continua così la maledizione per il giocatore del Bayern, 10 gol nei Mondiali e zero all'Europeo. Passano 5' e l'Inghilterra mette il punto esclamativo su vittoria e qualificazione: questa volta è Grealish a mettere in area un pallone che permette a Kane di sbloccarsi e mandare a casa la Germania, ancora una volta troppo fragile in difesa.

IL TABELLINO
INGHILTERRA-GERMANIA 2-0
Inghilterra (3-4-3)
: Pickford 7; Walker 6,5, Maguire 6,5, Stones 6; Trippier 5,5, Rice 6 (43' st Henderson sv), Phillips 5,5, Shaw 6; Saka 5,5 (24' st Grealish 6), Kane 6, Sterling 7. A disp.: Ramsdale, Johnstone, Rashford, Mings, Coady, Sancho, Mount, Foden, James, Bellingham. All.: Southgate 6
Germania (3-4-3): Neuer 6,5; Ginter 5,5 (42' st Can sv), Hummels 6,5, Rudiger 6; Kimmich 5,5, Kroos 6, Goretzka 6, Gosens 5 (42' st Sané sv); Havertz 7, Muller 5; (47' st Musiala sv); Werner 5 (23' st Gnabry 5). A disp.: Leno, Trapp, Halstenberg, Volland, Sule, Neuhaus, Gundogan, Koch. All.: Loew 5,5
Arbitro: Makkelie (Olanda)
Marcatori: 30' st Sterling (I), 41' st Kane (I)
Ammoniti: Rice (I), Ginter (G), Phillips (I), Gosens (G), Maguire (I)
Espulsi: -
Note: -

LE STATISTICHE
Quella di oggi è stata la 300ª partita dell'Inghilterra allo stadio di Wembley. L’Inghilterra ha vinto 188 volte (73N, 39P), ed è rimasta imbattuta nelle 15 partite di Europei/Mondiali (10V, 5N).
Raheem Sterling è solo il secondo giocatore capace di segnare tutti i primi tre gol dell'Inghilterra in un'edizione di una grande competizione internazionale (Mondiale/EURO), dopo Gary Lineker ai Mondiali del 1986.
Raheem Sterling è solo il quarto giocatore inglese a segnare almeno tre gol in un'edizione degli Europei dopo Alan Shearer nel 1996 (cinque), Wayne Rooney nel 2004 (quattro) e Frank Lampard nello stesso anno (tre).
Raheem Sterling ha segnato 15 gol nelle ultime 20 partite con l’Inghilterra.
Solo per la seconda volta la Germania ha subito almeno due gol in tre partite di fila negli Europei (1992 contro Olanda, Svezia e Danimarca).
Harry Kane ha segnato 30 gol per l'Inghilterra sotto Gareth Southgate; nella storia della Nazionale, solo Gary Lineker ha segnato di più sotto un solo allenatore (35 con Bobby Robson).
Harry Kane ha ora eguagliato Wayne Rooney per gol segnati nei principali tornei per l'Inghilterra (sette), con solo Gary Lineker (10) e Alan Shearer (nove) che hanno fatto meglio tra Mondiali ed Europei.
Thomas Müller ha giocato in ciascuna delle ultime 26 partite della Germania nei tornei principali (Mondiale + Europeo) eguagliando il record tedesco stabilito da Mesut Özil (26 partite consecutive dal 2010 al 2018).
Bukayo Saka (19 anni 297 giorni) è il giocatore inglese più giovane a essere partito titolare in una partita a eliminazione diretta in grande torneo da Wayne Rooney a EURO 2004, nei quarti di finale contro il Portogallo (18a 244g).

STATISTICHE

  • CALENDARIO
  • CLASSIFICA
  • MARCATORI
GIORNATA
CLASSIFICA
MARCATORI
Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments