FRANCIA-SVIZZERA 7-8 DCR

Euro 2020: Francia-Svizzera 7-8, elvetici ai quarti con la Spagna

Grandi emozioni a Bucarest, con i francesi che vanno sotto, rimontano e si fanno riprendere al 90'. Mbappé sbaglia il rigore decisivo

di
  • A
  • A
  • A

La Svizzera batte la Francia 8-7 (3-3) dopo i calci di rigore e si qualifica per i quarti di Euro 2020, dove venerdì troverà la Spagna. A Bucarest la squadra di Petkovic passa per prima al 15' con Seferovic, poi al 55' Rodriguez si fa parare un rigore da Lloris. Tra il 57' e il 59' i Bleus la ribaltano con la doppietta di Benzema. Al 75' tris di Pogba, Seferovic accorcia (81') e al 90' il 3-3 di Gavranovic. Ai rigori decisivo l'errore di Mbappé.

LA PARTITA
La Francia campione del mondo dice addio agli Europei già agli ottavi di finale. E' questo il verdetto emesso allo stadio di Bucarest al termina di una partita ricca di gol ed emozioni e decisa solo alla lotteria dei calci di rigore. Implacabili gli svizzeri dal dischetto (5 su 5), fatale per i Bleus l'errore del suo uomo più atteso, il ragazzo pronto a prendere lo scettro di Cristiano Ronaldo e Messi: Kylian Mbappé ha chiuso un pessimo torneo (zero gol), facendosi parare il tiro da Sommer. Le mancanze evidenti dei francesi, però, non devono sminuire la grande impresa degli avversari, che hanno giocato meglio nel primo tempo, alla pari per lunghi tratti, hanno lottato e sofferto e sono stati bravissimi a non mollare sull'1-3, rientrando prima in partita e guadagnandosi al 90' prima i supplementari e poi i rigori. Ora i ragazzi di Petkovic devono ricaricare le pile in vista della Spagna, in casa Bleus è già tempo di processi.

Deschamps deve fare a meno degli infortunati Dembélé, Digne e Koundé e decide di passare alla difesa a 3 con l'inserimento di Lenglet al centro, schierandosi a specchio rispetto agli avversari. Torna titolare anche Rabiot, esterno sinistro del centrocampo a quattro. Petkovic ha la rosa sana e conferma gli 11 che hanno travolto la Turchia. Come da copione la Francia parte a spron battuto, ma la prima occasione arriva da calcio d'angolo, con Varare che conclude alto di testa (2'). La Svizzera gioca accorta ma non rinuncia ad attaccare e al 15' passa in vantaggio tra lo stupore generale: sul cross da sinistra di Zuber, Seferovic sposta di mestiere Lenglet e di testa fa secco Lloris. Bello il gol dell'attaccante del Benfica, ma la dormita del centrale del Barcellona (non l'unica in questa disgraziata stagione) è sotto gli occhi di tutti. A questo punto la gara si mette sui binari preferiti degli elvetici, mentre Mbappé e compagni non riescono a trovare spazi. Al 22' Sommer tocca quel che basta un cross di Rabiot e impedisce a Benzema di impattare di testa, poi le conclusioni di Mbappé e Rabiot non trovano lo specchio. La squadra di Petkovic si fa vedere sui calci piazzati, con Embolo e Akanji che non trovano la zuccata vincente nel finale della prima frazione. Primo tempo che, clamorosamente, finisce senza tiri nello specchio da parte dei campioni del mondo e con Deschamps che torna alla difesa a 4, spostando Kimpembe come terzino sinistro.

Il ct francese lascia negli spogliatoi il deludente Lenglet e inserisce Coman per un 4-2-4 iper-offensivo. I Bleus crescono di livello e con loro la partita, che diventa spettacolare ed emozionante. Dopo un sinistro di Griezmann impreciso, Varane evita il raddoppio allontanando un pallone destinato a Seferovic tutto solo sul secondo palo. Giocano meglio gli svizzeri, che al 55' hanno la grande occasione di mettere una seria ipoteca sulla qualificazione, ma Rodriguez si fa parare da Lloris un rigore assegnato dal Var dopo un contatto tra Pavard e Zuber. La regola del 'gol sbagliato, gol subito' si abbatte su Xhaka e compagni, che nel giro di 2' vanno sotto a causa di una doppietta di Benzema: al 57' l'attaccante del Real controlla in modo strepitoso e con un tocco dolce di sinistro batte Sommer; al 59' fa doppietta di testa sulla linea di porta dopo un tiro di Griezmann ribattuto da Sommer. La Svizzera subisce il colpo e al 75' prende il terzo gol: il destro sotto l'incrocio di Pogba è una delizia per gli occhi. A questo punto e per quanto visto nel secondo tempo, appare tutto giù deciso, ma non è così. All'81' Seferovic di testa anticipa Varane e la riapre, all'85' il neo-entrato Gavranovic si vede annullare il gol del 3-3 ma proprio al 90' la punta della Dinamo Zagabria mette a sedere Kimpembe e fa secco Lloris con un destro nell'angolino. Le emozioni, però, non sono finite e i tempi regolamentari si chiudono con la clamorosa traversa di Coman.

A inizio supplementari Deschamps perde Benzema per infortunio: Giroud al suo posto. L'occasione del 4-3 capita sui piedi di Pavard, ma Sommer alza con la mano destra sopra la traversa. Coman colpisce l'esterno della rete (98') e il primo tempo supplementare si chiude con un tiraccio alle stelle di Sissoko, che aveva rilevato Griezmann. La Francia ci prova in tutti i modi, ma Mbappé non è in serata: la stella del Psg calcia male due volte di sinistro e ribatte una conclusione del compagno Giroud. Si va ai rigori: Gavranovic, Pogba, Schar, Giroud, Akanji, Thuram, Vargas, Kimpembe e Mehmedi sono implacabili, Mbappé si fa ipnotizzare da Sommer. Adieu Les Bleus.

IL TABELLINO
FRANCIA-SVIZZERA 7-8 (3-3)
Francia (3-4-1-2)
: Lloris 7; Varane 6, Lenglet 4,5 (1' st Coman 6,5 - 6' 2ts Thuram 6), Kimpembe 6; Pavard 5, Pogba 7, Kanté 5,5, Rabiot 6; Griezmann 6,5 (43' st Sissoko 5,5); Benzema 8 (3' 1ts Giroud 5,5), Mbappé 5. A disp.: Mandanda, Maignan, Lemar, Tolisso, Zouma, Hernandez, Ben Yedder, Dubois. All.: Deschamps 5
Svizzera (3-4-1-2): Sommer 7,5; Elvedi 6,5, Akanji 6,5, Rodriguez 5 (42' st Mehmedi 6); Widmer 6 (28' st Mbabu 6,5), Freuler 6,5, Xhaka 7,5, Zuber 7,5 (34' st Fassnacht 6); Shaqiri 5 (28' st Gavranovic 7); Embolo 6,5 (34' st Vargas 6), Seferovic 8 (7' 1ts Schar 6). A disp.: Mvogo, Kobel, Zakaria, Sow, Benito, Fernandes. All.: Petkovic 7
Arbitro: Rapallini (Argentina)
Marcatori: 15' e 36' st Seferovic (S), 12' st e 14' st Benzema (F), 30' st Pogba (F), 45' st Gavranovic
Rigori: Gavranovic (S) gol, Pogba (F) gol, Schar (S) gol, Giroud (F) gol, Akanji (S) gol, Thuram (F) gol, Vargas (S) gol, Kimpembe (F) gol, Mehmedi (S) gol, Mbappé (F) parato
Ammoniti: Varane (F), Elvedi (S), Rodriguez (S), Xhaka (S), Coman (F), Pavard (F), Akanji (S)
Espulsi: -
Note: Al 10' st Lloris para un rigore a Rodriguez

LE STATISTICHE
•    La Francia ha perso quattro delle sette volte in cui è andata alla lotteria dei calci di rigore tra Europei e Mondiali, incluse le ultime due: v Svizzera a EURO2020 e Italia nella finale della Coppa del Mondo 2006.
•    La Svizzera aveva sempre perso nelle due precedenti occasioni alla lotteria dei calci di rigore tra Europei e Mondiali: EURO2016 v Polonia, Coppa del Mondo 2006 v Ucraina.
•    Nelle precedenti sei edizioni degli Europei solo nel 2008 la Francia non aveva raggiunto i quarti di finale.
•    La Svizzera ha raggiunto i quarti di finale tra Europei e Mondiali per la prima volta dalla Coppa del Mondo 1954.
•    Karim Benzema è il primo giocatore francese a segnare almeno due gol in due partite di fila tra Europei e Mondiali da Michel Platini nel 1984 (tripletta v Belgio e tripletta v Jugoslavia). 
•    Sono trascorsi solo 103 secondi tra i due gol della Francia. In più, sono passati 4 minuti e 3 secondi tra il rigore parato da Lloris e le due reti di Benzema.
•    Hugo Lloris è il primo portiere francese a parare un rigore in un match tra Europei e Mondiali da Fabien Barthez a EURO2004 contro l’Inghilterra.
•    La Svizzera ha sbagliato tutti gli ultimi quattro rigori calciati (esclusa la lotteria dei rigori).
•    Quattro delle ultime cinque reti di Paul Pogba con la Francia sono state realizzate da fuori area, incluse le ultime tre.
•    A EURO2020 sono stati sbagliati ben sette rigori (esclusa la lotteria dei rigori), tanti quanti nelle precedenti quattro edizioni insieme degli Europei.
•    La Svizzera ha segnato almeno tre gol in due match di fila tra Europei e Mondiali per la prima volta dalla Coppa del Mondo 1954.
•    Seferovic è il quarto giocatore a segnare due gol di testa in un match agli Europei dal 1980, dopo Mario Mandzukic, Nicklas Bendtner and Andriy Shevchenko (tutti in precedenza nel 2012).
•    Steven Zuber ha fornito 4 assist a EURO2020, nessun giocatore ha mai servito più passaggi vincenti in una singola edizione degli Europei da quando Opta raccoglie il dato (dal 1980).
•    Haris Seferovic è il secondo giocatore svizzero a segnare in due partite di fila agli Europei dopo Hakan Yakin nel 2008.
•    50° match per N'Golo Kanté con la maglia della Francia.

STATISTICHE

  • CALENDARIO
  • CLASSIFICA
  • MARCATORI
GIORNATA
CLASSIFICA
MARCATORI
Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments