Mercato

Grandi occasioni dal Sudamerica: 396 gol sul mercato a zero euro

Maxi Lopez e Abel Hernandez (ex Palermo) sono oltre i 100 gol a testa, ma anche Ramires si è svincolato

  • A
  • A
  • A

Non tutti lo sanno, ma in Sudamerica si sono liberati dai rispettivi contratti alcuni giocatori che non molto tempo fa avrebbero fatto la felicità di molti allenatori anche nel campionato italiano. Disoccupati di lusso, qualcuno ancora in età decente. Chi li vuole deve solo telefonare ai rispettivi procuratori e fare un'offerta. Potrebbero essere trattative di mercato semplici con allegata sorpresa positiva. Vediamo chi sono. 

RAMIRES (Brasile). Oggetto di una lunga trattativa che doveva portarlo all'Inter, alla fine è rimasto allo Jiangsu Suning ma non tutti sanno che ha risolto il contratto il mese scorso. Una Champions League vinta con il Chelsea, due Mondiali disputati con il Brasile, ha all'attivo 76 gol da professionista in carriera. 

MAXI LOPEZ (Argentina). Un vecchio amico della nostra serie A, dove si è disimpegnato con Catania, Milan, Sampdoria, Chievo, Torino e Udinese. Giramondo per vocazione, nel 2018 è stato protagonista della salvezza del Vasco da Gama con cui ha risolto il contratto qualche settimana fa. In carriera 122 gol da professionista. 

ABEL HERNANDEZ (Uruguay). Lo ricordiamo scatenato con la maglia del Palermo, uno dei tanti colpi di Zamparini, poi venduto a peso d'oro all'Hull City. A fine maggio ha chiuso il rapporto con il Cska Mosca, non ha ancora compiuto 29 anni e in tutto tra campionati e Nazionale uruguayana ha all'attivo 101 gol

GIOVANNI DOS SANTOS (Messico/Brasile). L'Italia l'ha sfiorata varie volte, ma non l'ha mai calpestata. Figlio del campione brasiliano Zizinho, è cresciuto nelle giovanili del Barcellona e ha scelto la Nazionale del Messico con cui ha giocato ben tre Mondiali. Ultima squadra conosciuta i Los Angeles Galaxy con i quali ha appena rescisso. In carriera 86 i gol ufficiali, di cui 19 con la maglia del Messico. 

DENILSON (Brasile). Cinque anni all'Arsenal hanno segnato la sua carriera di regista con grande senso delle geometrie. Poi però ha lasciato l'Inghilterra e qualche mese fa si è accasato al Botafogo, per poi rescindere dopo aver giocato una sola gara ufficiale. A 31 anni è ancora recuperabile. Tra questi cinque giocatori è quello che ha segnato di meno, 11 gol in tutto, ma è l'unico non attaccante. 


Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments