• Facebook
  • Twitter
  • Google+
  • LinkedIn

Italia, trionfo... Magic

Dopo 3 giorni al cardiopalma tra incantesimi, stregonerie e creature magiche, i giovanissimi Marco Cammilluzzi, Andrea Mengucci, William Pizzi e Francesco Bifero si sono aggiudicati l’edizione 2015 della World Magic Cup di Barcellona, i Campionati Mondiali a squadre di Magic: The Gathering, il gioco strategico di carte collezionabili che vanta più di 20 milioni di appassionati giocatori nel mondo. Battendo la concorrenza di 280 agguerriti giocatori provenienti da altri 72 Paesi, il Team Italiano ha compiuto un’impresa storica, oltre a portare a casa l’ambitissima Coppa del Mondo e la bellezza di 48 mila dollari, strappati in una serrata finale alla Thailandia. Hanno un’età compresa tra i 20 e i 29 anni e giocano a Magic: The Gathering praticamente da sempre. Anni e anni di allenamento hanno valso questo storico traguardo. La Fira di Barcellona, enorme polo fieristico dal design moderno che ha ospitato la World Magic Cup 2015, è andato letteralmente in subbuglio, nessuno si aspettava una performance del genere dal Team italiano, mai arrivato ai passaggi finali prima di oggi. Francia, Austria, Giappone, Scozia, Stati Uniti, Guatemala e così via sono stati man mano eliminati, fino ad arrivare all’accesa finale tra il Team Italia e il Team Thailandia. Il terzo match, quello tra Andrea Mengucci, il 22enne veterano della squadra, e il thailandese Suttipong Popitukgul, ha segnato la resa definitiva degli asiatici e l’incredibile vittoria tricolore. Impossibile parlare di fortuna in questo gioco, il Magic Team italiano (in tutti i sensi) ha affrontato la competizione con una coesione eccezionale, dimostrando di supportarsi a vicenda e facendo del gioco di squadra una caratteristica vincente. La strategia? Lo studio meticoloso sia delle carte da gioco per comporre dei mazzi imbattibili, sia degli avversari per far leva sui loro punti deboli e anticiparne le mosse. La colonna portante è stato di certo il capitano Marco Cammilluzzi, 29nne romano che gioca a Magic: The Gathering da oltre 10 anni e vanta diverse esperienze a livello internazionale: “è stata un’esperienza bellissima sotto tutti i punti di vista, tra di noi si è formata sin da subito un’ottima sintonia che ci ha permesso di superare alcune situazioni di gioco che non richiedevano una decisione individuale, ma di squadra…portando per la priva volta il titolo mondiale in Italia, un evento fantastico!”.

>
I giornali del 20 aprile

I giornali del 20 aprile

La rassegna stampa dei quotidiani italiani ed esteri

Montecarlo, Fognini show

Montecarlo, Fognini show

Steso Coric: Fabio vola in semifinale

Inter: Dybala è già... nerazzurro

Dybala è già... nerazzurro

I tifosi sognano Paulo all'Inter e si stanno attrezzando

Separati alla nascita: le strane somiglianze nello sport

I sosia nel mondo dello sport

David Luiz-Alex Kral solo l'ultimo caso

Milan, che notte: il 5-0 al Real Madrid che ha fatto la storia

Milan, che notte: il 5-0 al Real Madrid che ha fatto la storia

Sono passati 30 anni dal capolavoro dei rossoneri di Sacchi nella semifinale di Coppa dei Campioni.

Dovizioso, bagno di folla a Roma

Dovi, bagno di folla a Roma

Il pilota della MotoGP all'inaugurazione di un nuovo negozio Ducati

I giornali del 19 aprile

I giornali del 19 aprile

La rassegna stampa dei quotidiani italiani ed esteri

Insigne, rabbia in panchina

Insigne, rabbia in panchina

Europa League, Ancelotti lo sostituisce e lui non la prende benissimo...

Napoli, è addio all'Europa

Napoli fuori dall'Europa League

In semifinale ci va l'Arsenal