Ryder Cup, Europa in vantaggio sugli Stati Uniti

  • Facebook
  • Twitter
  • Google+
  • LinkedIn

A Parigi quando manca solo 1 round al termine della Ryder Cup l'Europa, trascinata dal tandem Francesco Molinari/Tommy Fleetwood, e' avanti 10-6 sugli Stati Uniti. Vantaggio consistente per il Vecchio Continente, arrivato grazie alla 4/a vittoria consecutiva dell'azzurro che in coppia con il britannico e' entrato nella storia della rassegna. Nessun duo, dal 1927 ad oggi, era riuscito a realizzare una simile impresa. Al Le Golf National il Vecchio Continente festeggia anche il successo di Henrik Stenson/Justin Rose, che hanno avuto la meglio (2&1 il finale) su Dustin Johnson e Brooks Koepka. Gli Stati Uniti rispondono con una doppia vittoria. Bubba Watson/Webb Simpson sconfiggono per 3&2 Sergio Garcia e Alex Noren. Mentre Justin Rose/Jordan Spieth, implacabili, vincono nettamente la sfida con Rory McIlroy e Ian Poulter (4&3).

>
Ahi, Neymar, che botte!

Ahi, Neymar, che botte!

Il brasiliano nel mirino dei giocatori dello Strasburgo. Che...

Inter, spunta Cedric Soares

Inter, spunta Cedric Soares

Ecco il nome nuovo per la fascia destra nerazzurra

I giornali del 24 gennaio

I giornali del 24 gennaio

La rassegna stampa dei quotidiani italiani ed esteri

Barcellona, esordio amaro per Boateng: il Siviglia vince 2-0

Boateng, la prima col Barcellona è un ko

L'ex Sassuolo è partito dal 1' contro il Siviglia, ma i blaugrana hanno perso 2-0

Psg, si ferma Neymar: lacrime e preoccupazione

Neymar, ko e lacrime: Psg in ansia

Il brasiliano è uscito anzitempo dalla gara con lo Strasburgo dopo aver poggiato male il piede operato

Motocross, una Kawasaki realizzata con la stampa 3D

Una Kawasaki in 3D

Il freestyler Dal Farra ha presentato la sua KX450

Olympique Marsiglia: ecco Mario Balotelli

OM, ecco Balotelli

La nuova sfida di SuperMario

La top 10 degli stipendi in Italia

La top 10 degli stipendi in Italia

Ecco gli stipendi più alti del nostro campionato

Milan usa e getta

Milanisti... usa e getta

Da Destro a Higuain: ecco tutte le delusioni rossonere